Redazione

Sensibile: “La Samp ha un progetto giovani”

Sensibile: “La Samp ha un progetto giovani”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Direttore Sportivo blucerchiato parla a 360° della Doria

GENOVA, 14 DICEMBRE – La sua permanenza alla Sampdoria, insieme a quella di Ciro Ferrara, sembrava compromessa nel ciclo terribile di sette sconfitte consecutive, invece la squadra si è ripresa e sta facendo un buon cammino tenendo presente che è una neopromossa dalla Serie B, ed il suo obiettivo è la salvezza. Stiamo parlando di Pasquale Sensibile, Direttore Sportivo blucerchiato che ha rilasciato una lunga intervista a TeleNord, dove ha parlato a 360° di Samp.

Il primo tema affrontato è quello dei giovani della Samp, con il quale la Doria ha un progetto a lunga scadenza: I nostri giovani hanno iniziato un percorso con noi e con noi lo finiranno, probabilmente non solo per questa stagione, anche perché nella costruzione di una filosofia e di una linea politica bisogna avere la pazienza di saperli aspettare e supportare. Noi li abbiamo messi in mano ad uno specialista dei giovani come Ciro Ferrara e dobbiamo essere molto cauti ed equilibrati. Dopodiché se si vuole fare un’analisi di carattere generale sul mercato, quello di gennaio è un po’ particolare perché difficilmente si migliorano gli organici, ma casomai si equilibrano. Non credo che i nostri giovani partiranno, anzi, ne sono sicuro, escluse offerte irrinunciabili, vedi il Milan con Ibrahimovic e Thiago Silva. Qui alla Sampdoria abbiamo sufficiente saggezza per saper distinguere un’offerta irrinunciabile da un’offerta alla quale possiamo fare a meno”.

Passa poi ad affrontare il tema di questo momento, il mercato invernale, quello di riparazione dai primi quattro mesi di campionato. La voce di Pozzi al Torino circola da tanto tempo, è Sensibile risponde cosi: Torino su Pozzi? Quella che sta per iniziare sarà la mia quarta sessione di mercato alla Sampdoria e in tutte e tre le precedenti si era parlato di Nicola Pozzi al Torino. Ma il club granata non mi ha mai telefonato una volta per chiedermi l’attaccante, quindi questa cosa mi fa sorridere. Con il DS granata Luca Petrachi ci sono ottimi rapporti, prova ne sia che quest’estate il Torino ci chiese l’autorizzazione a parlare con Fernando Tissone nel momento in cui noi non raggiungemmo l’accordo per il prolungamento del suo contratto. Al momento non so se al Torino possa interessare Nicola o meno, so invece quanto lui sia importante per noi. Adesso è venuto fuori dall’infortunio al ginocchio e sta lavorando duramente”.

Da un giocatore della Samp che potrebbe interessare al Toro, ad uno del Torino che può interessare alla Samp: Gianluca Sansone. Sensibile non smentisce l’interessamento:Se è vero l’interesse per Gianluca Sansone che sta trovando poco spazio in granata? E’ un’idea nella misura in cui ha tutte le caratteristiche di quel giocatore che a noi manca, anche perché in estate abbiamo chiuso il mercato un po’ ingessati dal sovrannumero di giocatori che non rientravano più nei piani tecnici, quindi non abbiamo potuto portare a termine il lavoro soprattutto nella batteria degli attaccanti esterni.”

Capitolo Tissone: il giocatore è in scadenza di contratto, ma con la Samp non è riuscito a trovare l’accordo. Ecco le parole di Sensibile a riguardo:Tissone? E’ in scadenza a giugno e noi dall’estate scorsa non abbiamo più riaperto discorsi riguardanti il rinnovo. Quest’anno alla Sampdoria vogliamo vivere in maniera diversa quelle che sono delle situazioni un po’ standard del nostro calcio. Fernando è un giocatore a cui scade il contratto, ma è un ragazzo molto serio, un professionista esemplare che sta dando delle utilità. C’è il gradimento tecnico del mister, ha già collezionato diverse presenze in questa prima parte di stagione e non c’è stata quindi nessuna forzatura da parte della società nei confronti di Ferrara, e non ci sarà mai. Se poi con il passare dei mesi dovessimo decidere di dover fare un altro tentativo per cercare di trovare un accordo, bene, viceversa Tissone andrà in scadenza e abbiamo la certezza che onorerà i suoi impegni contrattuali e morali fino al 30 giugno”.

Infine Roberto Soriano: la Samp cerca il rinnovo con lui, ma il Direttore Sportivo Doriano dice che c’è tempo: Il rinnovo di Soriano? Bisogna portare pazienza ancora un po’ di tempo. Credo di poter dire che siamo ai dettagli, usando un margine di riserva perché nel calcio non si sa mai… E’ un ragazzo giovane ed è l’ultimo dei nostri che ha rinnovato dopo Obiang, Krsticic e Fiorillo che sta facendo bene a Livorno in prestito. Nonostante si sia un po’ attardato a mettere a fuoco certe situazioni della Sampdoria, con Roberto saremo sotto contratto per diversi anni”.

Il Direttore blucerchiato è intervenuto anche ad un’altra trasmissione radiofonica, a Crc, nel programma di Raffaele AuriemmaSi gonfia la rete”, il quale gli ha chiesto di un possibile scambio tra Obiang e Uvini tra Napoli e Sampdoria. Ecco le parole di Sensibile: Obiang? Salvo offerte irrinunciabili, resta alla Sampdoria. La Sampdoria è tornata in serie A dopo un solo anno ed è stato difficile. Quando si retrocede si decide di invertire la tendenza e quindi puntare soprattutto sui giovani. Ci vuole quindi del tempo per smaltire alcune situazioni anche contrattuali. Quando a gennaio andò via Palombo, non lo abbiamo sostituito ma abbiamo deciso di puntare su Obiang che oggi è sulla bocca di tutti. Obiang a gennaio al Napoli? Non credo che si possa lasciare spazio all’ipotesi di una partenza di Pedro Obiang a gennaio. Il ragazzo è maturo e sa che in questa stagione deve crescere alla Sampdoria. Sono arrivati tanti apprezzamenti ma nessuna richiesta. A gennaio si cercano delle soluzioni attraverso degli scambi e il valore di Obiang è alto e, per non volerla buttare sul denaro, crediamo che il valore debba essere determinato a giugno. Poi, è ovvio, che se arrivasse un’offerta irrinunciabile, ci penseremo”.

Continua Sensibile, parlando di Andrea Poli: “Le vicende di quest’estate sono archiviate, è stato bravo il ragazzo a superare emotivamente un periodo particolare. Andrea sa che per noi è un calciatore importante e Ferrara lo ha adattato. Adesso il calciatore si sta esaltando in questa nuova posizione tattica. Anche per Poli bisognerà aspettare luglio per certi discorsi”.

Per quanto riguarda il mercato della Sampdoria in uscita, sul piede di partenza ci sono diversi giocatori che non hanno soddisfatto le aspettative, quali: Renan, pagato 3,5 milioni di euro; De Silvestri, Simon Polusen che è arrivato da svincolato.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *