Walter Molino

Mondiale per Club, Il Corinthians batte l’Al Ahly 1-0 e va in Finale

Mondiale per Club, Il Corinthians batte l’Al Ahly 1-0 e va in Finale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In finale i brasiliani attendono la vincente tra Chelsea e Monterrey

A Toyota i brasiliani battono 1-0 gli egiziani dell'Al Alhi con un gol del peruviano. La squadra di Paulinho attende ora la sfida fra Chelsea e Monterrey

Guerrero, match winner contro l’Al Ahly

TOYOTA, 12 DICEMBRE – Nella prima semifinale del Mondiale per Club il Corinthians si impone per 1-0 contro gli egiziani dell’Ah Ahly. Unico marcatore Paolo Guerrero. Partita non troppo emozionante, con i brasiliani che hanno rischiato molto nella ripresa. Domenica, in finale, i brasiliani attendono la vincente tra Chelsea e Monterrey, che giocheranno domani.

VANTAGGIO BRASILIANO – Sono 20mila i tifosi Brasiliani oggi allo stadio, pronti a sostenere il Timão per la competizione. Il Corinthians gioca la competizione, in quanto vincitore della Copa Libertadores (tra l’altro coppa conquistata da imbattuti) mentre l’Ah Ahly, squadra egiziana, ha vinto la Champions League Africana. Primo tempo molto attento per le due squadre, il Corinthians gioca con il suo solito schieramento con Ralf e Paulinho a fare diga davanti alla difesa. In attacco vicino al Peruviano Guerrero (una vita in Bundesliga per lui), c’è il match winner della finale di Libertadores Emerson “O Sheik“. Al Ahly praticamente mai pericoloso, per cui Cássio ha potuto dormire sogni tranquilli. Il Corinthians con Paulinho si è fatto vedere in avanti al 21° ma il portiere Ekramy ha fermato il tutto. Il vantaggio brasiliano arriva però al 29° con un colpo di testa di Pablo Guerrero in seguito ad una ribattuta di un calcio d’angolo. L’assist è stato servito da Douglas.

RISCHI, MA FINALE – Il secondo tempo ricomincia con una ripartenza del Corinthians con una iniziativa personale proprio di Emerson che decide di fare tutto da solo, ma il suo tiro si spegne sul primo palo. Gioco fermo per circa 5 minuti poco prima dell’ora di gioco: il portiere Ekramy si fa male, ma non vuole uscire immediatamente, aspetta un po’ e decide di rimanere in campo dopo delle cure ricevute. Al 63° brivido per i tifosi brasiliani, quando Rabia dalla distanza scaglia un gran sinistro che finisce di poco a lato. Ekramy intanto non ce la fa, è costretto ad uscire. Al suo posto entra il portiere di riserva Abou Elseoud. Ancora Al Ahly pericolosssimo al 66° quando gli egiziani sfiorano l’esterno della rete sull’uscita di Cássio in seguito al tiro di Fathy. Corinthians che nella prima parte della ripresa, non ha prodotto praticamente nessun pericolo alla retroguardia Africana. Il Timão sta rischiando enormemente: al 73° Cássio mette in calcio d’angolo un tiro dalla distanza di Aboutrika. Sul capovolgimento di fronte si sveglia però la squadra di San Paolo, che con una bella azione con Guerrero e Paulinho trova un calcio d’angolo. Corre ai ripari Tite sostituendo Emerson, molto spento quest’oggi, per Romarinho. Gli ultimi 15 minuti vengono giocati tutti nell’area del Corinthians, con varie conclusioni velleitarie da parte degli egiziani che non riescono a trovare la via del goal. Gli uomini di Tite, seppur soffrendo, approdano alla Finalissima che si giocherà nella mattinata di Domenica (fuso orario italiano) dove attendono la vincente tra Chelsea e Monterrey.

A cura di Walter Molino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *