Redazione

Genoa: Delneri a rischio esonero

Genoa: Delneri a rischio esonero
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Possibili dissidi con parte dello spogliatoio. Occhio al mercato

Luigi Delneri allenatore del GenoaGENOVA, 10 DICEMBRE – Era stato chiamato per risollevare le sorti del Genoa dopo il trend negativo di Gigi De Canio, che pur aveva portato la squadra al nono posto in classifica, ma ha collezionato 7 sconfitte su 8 gare, vincendo solo contro l’Atalanta meritatamente per altro. Un ruolino da retrocessione per Gigi Delneri. Ieri è giunta l’ennesima sconfitta contro il Pescara, che ha già cambiato l’allenatore, passano da Stroppa a Bergodi, ed è riuscito a dargli una scossa, cosa che non è riuscita al tecnico di Aquileia.

Ora la situazione si complica, Delneri potrebbe essere esonerato. Preziosi e Foschi stanno vagliando l’ipotesi di confermare il tecnico fino alla prossima gara con il Torino, con la squadra in ritiro: nel caso in cui dovesse andare male si penserà ad altre soluzioni. Ci potrebbe essere un clamoroso ritorno di De Canio, che rappresenterebbe un ammissione di errore da parte del Presidente Preziosi, anche se il tecnico non è stato ancora contattato, come l’ipotesi della chiamata di un terzo allenatore: Delio Rossi è in pole, ma occhio all’outsider Fabio Liverani, tecnico degli Allievi Nazionali del Grifone, cavalcando l’onda dei giovani allenatori. Oggi, comunque, verrà presa una decisione definitiva.

Ad aggravare la posizione di Delneri, che dopo la gara persa contro il Pescara non ha parlato con la stampa, ci sarebbero possibili contrasti con alcuni giocatori della rosa: questo potrebbe minare la tranquillità dello spogliatoio e rendere più difficile il lavoro. La situazione in casa del Grifone è molto delicata: la squadra occupa la penultima posizione in classifica, davanti solo al Siena che tra l’altro ha iniziato il campionato con ben 6 punti di penalizzazione.

Anche i tifosi sono in subbuglio, infatti i pochi presenti all’aeroporto Cristoforo Colombo hanno ottenuto un colloquio con il capitano Marco Rossi. Ecco le parole dei tifosi riportate da La Gazzetta del Lunedì: “Marco, sai benissimo che non abbiamo niente contro di te, anzi sei l’unico o quasi a salvarsi. Noi contestiamo la società però adesso anche i giocatori devono svegliarsi: faglielo capire, con le buone o con le cattive. Altrimenti, se continuano così, allora cercano lo scontro e lo troveranno.”

Mentre si pensa al dà farsi con il tecnico, la società butta un occhio anche al mercato di gennaio, inevitabile vista la situazione di classifica. E’ necessario cambiare un po’ di giocatori e rinforzare la rosa. Si dà per concluso l’arrivo di Matuzalem dalla Lazio, ai margini ormai del progetto biancoceleste e si pensa ad un ritorno di fiamma per Mauro Zarate, soffiato la scorsa estate dall’Inter: per l’argentino però, c’è qualche difficoltà perché ha un ingaggio elevato. Dovrebbe tornare sotto la lanterna anche Antonio Floro Flores. Ritocchi anche in difesa dove si pensa a riportare in Italia Felice Piccolo, attualmente in forza al Cluji, in Romania. Infine, potrebbe arrivare anche Mattia Cassani, non molto utilizzato da Montella a Firenze.

IL BORSINO DEL CALCIOMERCATO 10 DICEMBRE

+ Calciomercato Juventus, Leo Messi spinge Alexis Sanchez in bianconero
+ Calciomercato Inter: Campagnaro, Paulinho e Huntelaar per puntare in alto
+ Paris Saint Germain: la telefonata segreta di Leonardo a Sneijder
+ Calciomercato Milan, chi sostituirà l’infortunato De Jong?

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *