Redazione

Il punto sulla Serie B: Sassuolo sempre in vetta. Spezia, c’è Sansovini

Il punto sulla Serie B: Sassuolo sempre in vetta. Spezia, c’è Sansovini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Torna alla vittoria il Novara. Frenata Livorno

In primo piano Marco SansoviniROMA, 10 DICEMBRE – La copertina della 18° giornata del campionato di Serie B se l’aggiudica, ancora una volta, Marco Sansovini dello Spezia che, grazie alla sua doppietta regala l’ennesima vittoria agli aquilotti, portandosi a quota 14 reti in campionato. Copertina però, che va divisa con Luca Di Matteo del Vicenza, autore di una gran bella rete, e Rea che ha portato il Varese nelle zone alte della classifica con la sua rete.

La capolista Sassuolo si aggiudica il derby emiliano contro il Modena, nell’anticipo di venerdì: Boakye e Catellani firmano le reti ce permettono ai neroverdi di mantenere un passo deciso in vetta. Leggera frenata del Livorno che, al “Romeo Menti” di Vicenza, non va oltre il pareggio, peraltro acciuffato nel’ultimo quarto d’ora di gara: labronici in vantaggio con Bellingheri, che si fanno raggiungere e superare da una doppietta di Castiglia. I vicentini vanno addirittura sul 3-1 grazie alla splendida rete di Di Matteo che sfonda la difesa avversaria e trafigge Fiorillo. Il Livorno non ci sta, e prima accorcia le distanze con un missile di Bellingheri, poi pareggia con Paulinho che, nell’esultanza si alza la maglia per far vedere quella di PierMario Morosini e viene ammonito dall’arbitro Palazzino: ammonizione che poteva essere evitato dal giudice di gara. Anche il Verona mantiene il passo di testa, vincendo in casa 3-1 con l’Ascoli: scaligeri in vantaggio dopo nemmeno un minuto con la rete di Hallfredsson, poi a seguire anche quelle di Gomez ed Albertazzi. A nulla è servita la rete di Zaza per gli ascolani, perché il Verona ha dominato il match.

La sorpresa di questa giornata è il Varese che si porta in quarta posizione grazie alla rete di Rea al 57’, nello scontro domenicale contro il Cittadella di Foscarini, che avrà mercoledì il recupero del match interrotto con il Verona. Butta due punti dalla finestra il Brescia che, sul doppio vantaggio grazie a Corvia, si fa rimontare da una rete sul finire della prima frazione di gioco di Comi, e poi raggiungere dalla rete di Barillà ad 8 minuti dal termine. Cade il Padova e risorge il Novara: i piemontesi infatti sono scatenati in avvio di gara, e rifilano tre reti ai patavini nella prima frazione di gioco. Doppio Gonzales e gran rete di Lepiller, con l’intermezzo della rete di Ze Eduardo per il Padova. Sconfitta anche per la Juve Stabia in quel di Terni: gli umbri vanno sul doppio vantaggio in virtù delle reti di Alfageme e Vitale. I padroni di casa restano in dieci per l’espulsione di Botta al 63’ ed i campani raggiungono il pareggio con Caserta e Scognamiglio, ma ci pensa Ragusa a regalare i tre punti alla Ternana.

13 minuti sono bastati all’Empoli per far un solo boccone del Cesena: Croce, Valdifiori e Tavano firmano le tre reti dei toscani. A nulla serve la rete di Rodriguez per il Cesena, che poi resta anche in dieci per l’espulsione del capitano Iori. E’ ancora lui a firmare la vittoria dello Spezia: Marco Sansovini. Una doppietta per lui e la rete iniziale di Di Gennaro portano tre punti agli aquilotti che hanno alla meglio sul Bari: i galletti tentano di rientrare in partita con le reti di Ceppitelli e Caputo, ma no  riescono a raggiungere il pari. Pareggio a reti bianche tra Crotone e Virtus Lanciano, mentre gran bella prova mette in campo il Grosseto che vince 3-0 contro la Pro Vercelli di Camolese in casa, grazie alla reti di Lupoli, un’autorete del portiere Valentini e la rete del bomber Sforzini.

La classifica, dopo la 18° giornata, è la seguente: Sassuolo 42; Livorno 39, Hellas Verona 35; Varese 29; Brescia 27; Padova 26; Modena, Juve Stabia ed Empoli 25; Spezia 24; Cittadella 22; Ternana 21; Bari e Crotone 19; Vicenza ed Ascoli 18; Reggina e Cesena 16; Virtus Lanciano 15; Pro Vercelli 14; Novara 13; Grosseto 11.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *