Connect with us

Focus

F1, in Bahrain un Gran Premio “blindato”

Pubblicato

|

Il circuito di Manama

MANAMA, 18 APRILE – Si torna in pista questo fine settimana negli Emirati per l’ottavo Gran Premio del Bahrain. Dopo la cancellazione della scorsa stagione, dovuta alle problematiche politiche che hanno fortemente scosso il Paese, anche quest’anno il Gran Premio del Bahrain ha rischiato di essere annullato, sempre a causa delle preoccupazioni riguardanti eventuali problemi di sicurezza in cui potrebbe essere incorso l’intero circus. 

Ma a smentire eventuali problemi è stato lo stesso direttore del circuito, Zayed Al Zayani, che ha rassicurato tutti, affermando come non sussistano assolutamente pericoli nè per i team nè per i giornalisti. Ed è proprio odierna la notizia che ben 80 persone sono state arrestate perchè ritenute tra le più esagitate nelle proteste.

Si appresta così a partire una tre giorni in cui sarà interessante testare soprattutto l’affidabilità delle autovetture, essendo ormai arrivati al quarto GP del Campionato. Sakhir (5,412 km per 57 giri previsti) è un circuito molto impegnativo, poichè essendo stato costruito in pieno deserto è caratterizzato da forti raffiche di vento che trasportano sulla pista ingenti quantità di sabbia, senza contare che la temperatura è costantemente superiore ai 30 gradi centigradi. Da non sottovalutare poi i continui cambi di direzione, che portano al limite le prestazioni di pneumatici e freni.

Nell’albo d’oro spiccano i tre successi di Fernando Alonso, seguito dai due del compagno di squadra Felipe Massa. Proprio il brasiliano, deludente in questo avvio di stagione, è chiamato ad una prestazione importante, soprattutto perchè per lui la casella punti in classifica è ancora vuota. La Ferrari ha sicuramente fatto un passo indietro in Cina, ma spera di poter confermare l’egemonia dei propri piloti su questa pista. Poi bisognerà vedere se il gap rispetto a Red Bull e McLaren è stato ridotto a tal punto da poter ambire al gradino più alto del podio, ma forse in questo momento ad Alonso basterebbe anche un podio per incamerare punti importanti in ottica Mondiale.

Il via venerdì con le libere alle 10, poi sabato qualifiche dalle 14, mentre la gara prenderà il via domenica alle 15.

 

Armando Lupo

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending