Orazio Rotunno

Europa League, Inter-Neftci: probabili formazioni, torna Cassano

Europa League, Inter-Neftci: probabili formazioni, torna Cassano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cambiasso giocherà, prove generali in vistadel NapoiMILANO, 6 DICEMBRE – L’Inter scende in campo per l’ultimo appuntamento di Europa League, senza oramai nulla chiedere alla classifica. Torna Cassano, ma nelle formazioni della vigilia è dato in panchina. Tanti i giovani che scenderanno in campo dal primo minuto: Pasa, Romanò, Benassi e Garritano oltre ai giovanissimi Coutinho e Livaja. Dei big solo Samuel, squalificato col Napoli e Cambiasso a fungere da faro e capitano della squadra.

“RIFINITURA” PRE-NAPOLI: SI VALUTANO CASSANO E VICE-SAMUEL – Saranno queste due, le indicazioni più importanti che dovranno giungere questa sera da San Siro. Le condizioni di Cassano, fermo da più di due settimane e che avrà bisogno di un rodaggio prima del match-clou di domenica sera col Napoli. Probabile che Fantantonio disputi almeno un tempo questa sera, più presumibilmente il secondo, così da candidarsi a pieno titolo per un posto da titolare coi partenopei. Da valutare se nel tridente offensivo classico, o come spalla di Milito a discapito di Palacio in un più accorto 3-5-2. L’altra, e forse più importante, valutazione da fare in vista di domenica sera è capire chi e come sostituire la pesante assenza di Walter Samuel, squalificato per la gara con gli uomini di Mazzarri. Tre le alternative: la più naturale ma meno affidabile, Silvestre al centro della difesa a vedersela con “el matador” Cavani. Un’ipotesi da incubo al solo pensiero per tutti i tifosi neroazzurri, e che come tale non dovrebbe essere presa in considerazione. L’argentino inoltre sarà squalificato stasera, e dunque non potrà essere valutato sebbene gli avversari non siano dei più attendibili. Seconda soluzione, la più probabile: Cambiasso scala in difesa, con Guarin che ne prende il posto in mediana accanto a Gargano. Terza, ed ultima ipotesi: passaggio alla difesa a 4, con Ranocchia e Juan Jesus centrali. Difficile, considerando che appunto come ricordava Mazzarri ieri, le fortune dell’Inter sono cominciate con il passaggio a 3 dietro.

Stasera ci sarà un nuovo ed importante banco di prova per i tanti giovani promettenti allenati da Stramaccioni in primavera sino a pochi mesi fa: Benassi è sembrato il più pronto con il Rubin, mentre Garritano ben impressionò proprio nella gara di andata col Nefcti. Per il Nefcti l’occasione di una vita: salire alla “Scala del calcio” e raccontarlo un giorno ai nipoti. Alquanto avventate la dichiarazione del tecnico Hajiyev alla vigilia: “Andiamo a Milano per vincere“. Ecco le probabili formazioni:

INTER (4-3-1-2): Belec; Jonathan, Pasa, Samuel, Pereira; Benassi, Cambiasso, Romanò; Coutinho; Livaja, Garratano. All.: Stramaccioni.

NEFTCHI (4-2-3-1): Stamenkovic; Shukurov, Yunuszade, Mitreski, Bertucci; Ramos, Sadygov; Wobay, Valencio, Imamverdiyev; Canales. All.: Hajiyev.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *