Massimiliano Riverso

Shakthar-Juventus 0-1: biscotto mancato. Top Pogba, flop Vucinic

Shakthar-Juventus 0-1: biscotto mancato. Top Pogba, flop Vucinic
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Bianconeri qualificati agli ottavi di finale grazie all'autorete di Kucher. Primo posto nel girone, ucraini secondi

DONETSK, 5 DICEMBRE – La Juventus si impone di misura sul campo della Shakhtar in Ucraina e si qualifica al primo posto nel girone E. Inutile il travolgente 6-1 rifilato dal Chelsea ai danesi del Nordsjelland.

Partita equilibrata nel primo tempo, con la Juventus che progressivamente prende il comando del gioco e schiaccia uno svogliato Shakhtar nella sua area. Nella ripresa la paura inizia a serpeggiare tra gli ucraini, che escono dagli spogliatoi vogliosi di trovare il gol della sicurezza. La rete la trova però la Juventus con un rocambolesco autogol di Kucher su cross di Lichtsteiner dalla destra, sul quale si fionda anche Giovinco. Juventus che a questo punto si chiude e sfrutta il contropiede per creare difficoltà ai padroni di casa che più volte rischiano di capitolare. Finisce però 1-o per i bianconeri che festeggiano il passaggio agli ottavi di finale di Champions League.

RIVIVI SHAKHTAR-JUVENTUS 0-0

Novanta minuti decisivi per il futuro della Juventus nella massima competizione europea. Antonio Conte propone un 3-5-2 con Quagliarella-Matri coppia d’attacco. A centrocampo Lichtsetiner e Asamoah laterali, mentre Vidal, Pirlo e Pogba presidieranno la zona centrale. Difesa confermata in blocco.

Gli ucraini di Lucescu rispondo con un 4-2-3-1 con il tridente Teixeira, Mkhitaryan, Willian alle spalle dell’unica punta Eduardo.

Si parte. Lo Shakhtar ha battuto il calcio d’inizio.
8′ Vidal ammonito per una trattenuta inutile a centrocampo su Willian.
12′ sinistro al volo inguardabile di Vucinic sul lancio lungo di Giovinco. La conclusione era dall’elevato coefficiente di difficoltà.
18′ conclusione innocua di Fernandinho, al volo, sul cross da sinistra di Willian. Buffon blocca senza problemi.
21′ la Juventus reclama un mani in area ucraina di Fernandinho. Ma l’arbitro svedese non concede il rigore richiesto.
29′ Vucinic sforna un assist a Giovinco in contropiede, il sinistro della ‘Formica Atomica’ va fuori di pochissimo.
35′ Juventus più aggressiva e propositiva dopo l’occasione.
44′ bel cross di Lichtsteiner, bravissimo Srna a respingere da una zona di campo complicata.
Shakhtar-Juventus 0-0 a fine primo tempo. Avvio timido dei bianconeri, poi pericolosi con Giovinco e molto propositivi nel finale.

Si riparte. La Juve tocca il primo pallone della ripresa.
Al 47′ Devic pasticcia in area e dilapida una buona occasione, bravo Bonucci a temporeggiare.
Al 49′ punizione velenosa di Rakitskiy, respinta da Buffon, poi Alex Teixeira non trova lo specchio della porta da ottima posizione. La Juve ha rischiato molto stavolta.
Al 56′ Shakhtar-Juventus 0-1. Autorete clamorosa di Kucher, dopo un tocco di Giovinco. Cross dalla destra decisivo di uno scatenato Lichtsteiner.
Al 69′ palla gol in contropiede per la Juve, ma Vucinic e Giovinco pasticciano dilapidando un’occasione ghiotta
La Juventus fa possesso palla, gestendo il vantaggio. Shakhtar ormai in vacanza.
All’83’ leggerezza di Vucinic, con un retropassaggio rischioso, Buffon sventa la minaccia di piede.

Shakhtar Donetsk-Juventus finisce 0-1. Juve qualificata agli ottavi di finale da prima del girone E, grazie ad un’ottima ripresa

Top Juventus: Lichsteiner, Pogba, Chiellini Flop: Vucinic, Vidal

RIVIVI LA DIRETTA DI SHAKHTAR-JUVENTUS

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *