Fabio Pengo

Calciomercato Roma, De Rossi sconta la squalifica ma non rientra nei piani di Zeman

Calciomercato Roma, De Rossi sconta la squalifica ma non rientra nei piani di Zeman
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 4 DICEMBRE – A Trigoria giornata difficile per “capitan futuro” Daniele De Rossi. Il centrocampista giallorosso domenica sarà a disposizione del tecnico boemo Zeman che però non avrebbe tutte le intenzioni di schierarlo titolare. Sicuramente l’espulsione rimediata nel derby della capitale proprio nel momento di maggiore necessità non ha migliorato l’ “idilliaco” rapporto che c’era tra i due visto che non perdono occasione per imbeccarsi in maniera velata.

Adesso la capitale è diventata un gigantesco “Bar Sport” dove si discute se schierare in campo o meno il futuro capitano giallorosso. Se si considera il valore del giocatore nessuno avrebbe dubbi al riguardo. Ma bisogna anche dare un occhiata ai risultati che la Roma ha conseguito durante il suo periodo di assenza: 3 vittorie consecutive e un solo gol subìto, mentre due sole vittorie in 8 partite giocate da titolare.

Adesso lungi da noi affermare che il problema della squadra è il giocatore ma chiaramente è l’indicatore di una situazione non piacevole venutasi a creare intorno allo stesso: la dirigenza  ha appoggiato il disappunto del tecnico e lo ha multato pesantemente per la manata rifilata a Mauri inoltre in mezzo al campo ha perso il suo ruolo di regista strappatogli da Tachtsidis.

Già in passato il nome di De Rossi era stato avvicinato al Manchester City di Mancini che aveva tentato di portarlo via dalla capitale ma quella volta il cuore fu più forte dei soldi. Questa volta potrebbe essere diverso e il PSG di Ancellotti potrebbe convincerlo a trasferirsi a Parigi già a gennaio durante la sessione di calciomercato invernale perchè oramai anche i tifosi si sono accorti che qualcosa in lui è cambiato.

Fabio Pengo

 

Share Button

One Response to Calciomercato Roma, De Rossi sconta la squalifica ma non rientra nei piani di Zeman

  1. Antonio 4 dicembre 2012 at 20:03

    Bastava guardare le prime due prestazioni di De Rossi in questo campionato, lo spezzone con la Samp e la partita con la Juve, per rendersi conto delle intenzioni di questo signore: diecimila tocchi prima di liberarsi del pallone e sparacchiarlo qua e là CHIARAMENTE di proposito, tanto che pure qualche tifoso giallorosso ha storto il muso. Eccezion fatta per la partita di Genova, probabilmente per confondere le carte, De Rossi ha sempre e solo giocato contro Zeman, nella speranza di mandarlo via come ha fatto a suo tempo con con Spalletti e Luis Enrique.
    Non sto dicendo che De Rossi non vuole il bene della Roma; solo, è convinto di poterlo ottenere comandando lui come gli hanno sempre fatto fare. I risultati, poi, sono sotto gli occhi di tutti…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *