Orazio Rotunno

Calciomercato Juventus, Verratti un anno dopo: si fa con Mourinho al Psg

Calciomercato Juventus, Verratti un anno dopo: si fa con Mourinho al Psg
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PARIGI, 4 DICEMBRE – Il mercato degli allenatori sarà il principale protagonista della prossima estate. Per la prima volta non i giocatori, bensì i loro coach che a ruota potrebbero dar luogo ad un giro a catena di panchine mai visto prima. Coinvolte le più importanti a livello mondiale, con evidenti conseguenze sul movimento dei vari giocatori. Uno di questi è Verratti, pupillo fortemente voluto da Ancelotti, ma che potrebbe ritrovarsi “solo” in caso di addio di Re Carlo a fine anno. E l’eventuale arrivo di Mou a Parigi alimenterebbe tale ipotesi: poco incline ai giovani, soprattutto nella zona mediana del campo (vedi Sahin) e con un budget messo a disposizione dagli sceicchi tale da pretendere il meglio su piazza. E la Juve sta alla finestra, pronta a farsi perdonare il poco coraggio dell’estate scorsa.

 VERRATTI-JUVENTUS, ATTO II: 20 MILIONI PER FARSI PERDONARE – L’anno prossimo Andrea Pirlo toccherà i 34 anni, e la sensazione di aver dato il meglio in queste due stagioni bianconere. Marco Verratti è un classe 92′, il meglio che c’è in Italia nel suo ruolo e tanti margini di crescita. Un’esperienza in Francia sotto la guida di un grande maestro quale Ancelotti, al fianco di alcuni fra i più grandi giocatori al mondo ed un’importante esperienza maturata in Champions. Tutto questo vale una spesa da almeno 20 milioni di euro laddove anche se ultra trentenne si dispone del migliore al mondo nel suo ruolo? Sì, questa volta. Perchè il mancato acquisto del pescarese in estate rappresenta uno dei maggiori rimpianti della dirigenza juventina e dei suoi tifosi. Ad 11 milioni si chiudeva, con uno stipendo annuo che non avrebbe toccato i 2 milioni netti. Cifre assolutamente ragionevoli, a maggior ragione considerato il potenziale ma anche l’effettivo ad oggi del regista abruzzese. Crescere al fianco di Pirlo avrebbe fatto il resto: se ci sarà anche una sola possibilità di porre rimedio all’errore passato, Marotta si farà trovar pronto già dalla prossima estate. Ecco perchè si segue con attenzione l’evolversi della situazione-Ancelotti a Parigi. Lo sbarco di Mourinho sarebbe la causa scatenante di tutto: Verratti perderebbe il suo principale sponsor, ma siamo certi che un uomo tanto attento e competente quanto lo Special One voglia privarsi su due piede del talento italiano? No, forse: a meno che non li venga promesso un budget faraonico. Ecco che si punterebbe su qualcuno di già pronto, con maggior carisma ed esperienza.
Esiste anche una seconda opzione: quella di Ancelotti sulla panchina del Real Madrid, accompagnato proprio da Marco Verratti che oltre ad avere un ovvio debito di riconoscenza verso il tecnico ex Milan, non potrebbe certo preferire altre strade a quella leggendaria che porta a Madrid. Se la Juventus vorrà farsi perdonare, dovrà uscire soldi, parecchi. Con la consapevolezza che potrebbero non bastare.
Orazio Rotunno
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *