Andrea Croce

Liga, Barcellona – Athletic 5-1. Solita esibizione blaugrana

Liga, Barcellona – Athletic 5-1. Solita esibizione blaugrana
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Messi raggiunge quota 84 reti in una stagione

Xavi si complimenta con MessiBARCELLONA, 01 DICEMBRE – Sono di questa settimana le fotografie che ritraggono la disperazione dei giocatori del Barcellona, dopo l’eliminazione dello scorso anno in Champions League contro il Chelsea. Foto inedite che danno la giusta dimensione della mentalità trasmessa da Guardiola negli ultimi anni. Una squadra che non voleva perdere mai, che giocava ogni partita come una finale con un attaccamento speciale alla maglia e al club. Vilanova sembra aver coltivato benissimo questa mentalità, e oggi il Barcellona quando non siamo neanche a metà del percorso potrebbe lasciare il Real Madrid a 14 punti di distanza. Dall’altra parte l’Athletic di Bielsa che non sta attraversando un grande momento, ma è proprio la presenza del “loco” in panchina a non rendere scontata questa sfida.

SOLO 3 MINUTI – Inizio blando sia nel ritmo che nelle occasioni. I baschi pensano a non prenderle, ma con il passare dei minuti cercano anche qualche ripartenza. La squadra di Bielsa prova sempre a giocare la palla ma non provoca grandi pericoli alla retroguardia blaugrana. La prima conclusione è di Iniesta, che oggi festeggia le 500 partite con la maglia del Barça, ma Iraizoz è attento. La situazione si sblocca al 22′ quando sugli sviluppi di un corner Piquè, grazie ad un rimpallo favorevole, si ritrova con la palla nell’area piccola e deve solo spingere in rete. Anche un pizzico di fortuna per i catalani che si ritrovano in vantaggio senza fare granché. Il vantaggio si fa doppio tre minuti dopo quando Xavi con una verticalizzazione delle sue pesca Messi che si invola verso Iraizoz e con un tocco sotto indirizza in rete. Vano il tentativo di salvataggio di Amorebieta che in scivolata ribadisce in rete. Si aspetta l’ufficialità, specialmente in ottica record, ma il replay non fuga i dubbi sul colpo dell’argentino che sembrava destinato sul fondo. Al 45′ Messi potrebbe firmare un goal tutto suo, ma la traversa dice di no e la palla non varca la linea di porta. Ma il minuto di recupero non è finito e sul proseguimento dell’azione Fabregas si inventa un assist per Adriano che in corsa firma il 3-0. Tutto troppo facile.

RIPRESA – L’Athletic rientra in campo con Llorente al posto di Aduriz e il Barcellona con l’ufficialità del goal di Messi che si porta ad 83 reti nel 2012. La seconda parte non ha molto da dire e si trasforma in un’esibizione accademica dei blaugrana che provano in tutti i modi a migliorare il bottino personale di Messi. Al 56′ arriva il 4-0 ad opera di Cesc Fabregas che può colpire con un diagonale preciso dopo un’azione avvolgente del Barcellona. Bielsa è un misto di rabbia e rassegnazione anche perchè il primo tiro dei baschi arriva solo al 63′, ed un minuto dopo grazie a Gomez accorcia le distanze. Ancora una volta la difesa del Barça sembra non esente da colpe. Come se niente fosse si ricomincia e Messi segna la sua doppietta con un gran destro, dopo un dribbling in piena area. Quasi raggiunto Müller. Il Camp Nou è tutto in piedi a regalare la giusta ovazione per il fuoriclasse argentino.

Una vittoria, la 13ma in 14 incontri in attesa di gustarsi il derby di Madrid dall’alto. Al Barcellona va bene praticamente qualsiasi risultato: lasciare il Real a 14 punti o aprire un piccolo solco ai danni dell’Atletico. Il pareggio poi farebbe bene solo ai catalani. Insomma Vilanova, oltre ad aver superato il Real di Antic che si era fermato a 12 vittorie in 13 partite nella stagione 1991-92, si ritrova lanciatissimo per il titolo. Lui non lo dirà mai ma questa Liga potrebbe decidersi già prima di Natale, quando l’Atletico di Simeone si presenterà al Camp Nou.

Tabellino

FC BARCELONA 5 (22′ Piquè, 25′ e 70′ Messi, 46′ Adriano, 56′ Fabregas)

ATHLETIC BILBAO 1 (64′ Gomez)

Le Formazioni

FC BARCELONA (4-3-3): Valdes, Adriano (dal 73′ Montoya), Piquè, Mascherano, Jordi Alba; Busquets (dal 75′ Song), Xavi, Fabregas; Pedro, Messi, Iniesta (dal 73′ Thiago Alcantara). All.: Vilanova

ATHLETIC BILBAO (4-3-3): Iraizoz, Ramalho (dal 72′ Jose), Ekiza, Amorebieta, Aurtenexe; Ander, Iturraspe, De Marcos; Susata (dal 63′ Toquero), Aduriz (dal 46′ Llorente), Gomez All.: Bielsa

Ammoniti: De Marcos, Iturraspe (A), Busquets (B)
Espulsi:
Arbitro: Lahoz

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *