Redazione

Inter: Sneijder non convocato per la gara col Palermo. Profumo di addio?

Inter: Sneijder non convocato per la gara col Palermo. Profumo di addio?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sneijder abbraccia Stramaccioni dopo la partita col Vaslui: nonostante l’ottimo rapporto col tecnico, è davvero finita per lui l’avventura all’Inter?

APPIANO GENTILE, 1 DICEMBRE – Se nella conferenza stampa precedente il match col Palermo, in programma domani alle 15 a San Siro, l’allenatore dell’Inter Andrea Stramaccioni gli aveva concesso una possibilità (“Wes ha lavorato bene, può essere convocato”, queste le sue parole), ora arriva l’ufficialità: Wesley Sneijder non sarà della partita. E’ stata infatti diramata la lista dei convocati per la gara di domani e l’olandese non compare, per la terza volta consecutiva tenuto fuori dall’allenatore nerazzurro su ordine della società.

NODO CONTRATTUALE – Nonostante l’allenatore volesse dargli fiducia, la società ha deciso ancora una volta per lui, tenendo fuori Sneijder anche per la gara interna col Palermo. A questo punto è chiaro che società e giocatore sono in rotta di collisione: l’entourage nerazzurro ha proposto la spalmatura del contratto (6 mln netti l’anno, scadenza 2015) fino al 2017, di fatto sarebbero 3 mln netti l’anno con bonus se l’olandese decidesse di rinnovare con questa formula. Ma Sneijder non ci sta e ha rifiutato per la seconda volta in due settimane questo accordo.

LERBY INCONTRA MORATTI?Per lunedì è atteso un vertice in Saras dal presidente Massimo Moratti: arriverà infatti Soren Lerby, procuratore di Wesley Sneijder, per discutere del nuovo contratto: sarà presente tutto lo staff nerazzurro, con Marco Branca, Piero Ausilio e Rinaldo Ghelfi in prima linea. Sneijder e Lerby continuano a premere per i 6 mln netti l’anno fino al 2015, l’Inter risponde con la spalmatura fino al 2017 a 3 mln netti più bonus. Il lungo braccio di ferro potrebbe avere fine già lunedì. Sì, ma come?

ADDIO IN VISTA? – Dalla Francia rimbalzano le voci di un Javier Pastore deluso e demoralizzato per le sue ultime prestazioni non proprio all’altezza dei 42 mln di euro che gli sceicchi del PSG spesero per lui due stagioni fa. Qualcuno all’Inter ci pensa, proprio per sostituire Sneijder che, in verità, non ha molto mercato negli ultimi mesi ma resta sempre apprezzato dai vari Mourinho, Ferguson, Ancelotti e compagnia bella che lo accoglierebbero volentieri nelle proprie squadre. E proprio sotto la Tour Eiffel potrebbe approdare Josè Mourinho nella prossima stagione, con l’obiettivo di vincere la Coppa dei Campioni. Se così fosse, lo scambio Sneijder-Pastore tanto acclamato nei giorni scorsi potrebbe avverarsi. La situazione è in continua evoluzione, ma il dato certo è che Inter e Sneijder sono ai ferri corti.

Leo Mastromauro
Twitter: @leo_mastromauro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *