Antonio Fioretto

Juventus-Torino, le probabili formazioni del derby

Juventus-Torino, le probabili formazioni del derby
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Questa sera alle 20.45 appuntamento allo Juventus Stadium per il derby più antico d'Italia. Assenti Vidal e Caçeres, Toro al completo

TORINO, 1 DICEMBRE – La storia ce le descrive come due squadre blasonate, prestigiose che hanno sempre, più o meno, combattuto per le zone nobili di classifica. Parliamo di Juventus e Torino, tanto uguali e tanto diverse, tanto nemiche ma tanto comuni. Stasera, alle 20.45, si daranno battaglia allo Juventus Stadium (sarà la prima volta nel nuovo bunker bianconero) per l’anticipo serale della 15/a giornata di Serie A. Un match che è tutto un programma. Innanzitutto, è un derby e, come tutti i derby, va oltre i semplici tre punti. E’ una gara a se, che si separa dall’ immanenza per raggiungere quasi una trascendenza. Vincere un derby vorrebbe dire volare sulle ali dell’ entusiasmo, cambiare un’intera stagione, invertire una classifica non positiva (vedi Toto) o forse dare uno sprint ad un momento già positivo (vedi Juve). Negli ultimi quattro derby giocati in Serie A (quelli di Genova, Roma e Milano) per due volte hanno vinto le squadre meno favorite alla vigilia. Ciò sottolinea quando indipendente sia questa partita rispetto a tutti i contesti e le situazioni momentaneamente vissute dalle compagini impegnate.

PRECEDENTI Comunque sia, Juve e Torino punteranno al bottino pieno, chi per alimentare una corsa al tricolore, chi per conseguire la salvezza. L’ ultimo derby della Mole risale al 2008-2009 : finì 1-0 con gol di Amauri. I precedenti parlano chiaro: 183 le sfide totali tra bianconeri e granata. 77 le affermazioni della Juventus, 55 quelle del Torino, mentre i pareggi 54. Nei derby giocati in casa dai bianconeri in Serie A (67) il bilancio è così diviso: 33 vittorie per la Vecchia Signora, 18 pareggi e 16 vittorie del Toro (111 gol fatti dai bianconeri e 71 quelli segnati dai granata). L’ultima vittoria granata risale alla stagione 1994/95 ed il Toro si impose per 1-2 con una doppietta di Rizzitelli.  L’ultimo pareggio, invece,  risale invece alla stagione 2007/08, quando la Juventus di Ranieri impattò contro i granata (0-0 il risultato finale).

11 BIANCONERO  Conte, che tra l’altro tornerà tra soli 7 giorni in panchina, dovrà fare a meno di Vidal e Caçeres, entrambi infortunati e tenuti fuori a motivo precauzionale. I bianconeri faranno a meno anche di Asamoah, tenuto in panchina, e gli preferiranno quasi certamente il buon Giaccherini, che tornerà nel suo vecchio ruolo di esterno sinistro. In mezzo al campo, Paul Pogba sostituirà Vidal. Il francese torna titolare dopo la non bellissima prestazione contro la Lazio, anche se venuta dopo due gare fantastiche contro Napoli e Bologna. La coppia d’attacco “dovrebbe” essere forata dai collaudati Giovinco e Vucinic, nonostante l’incombente e decisivo impegno di Champions contro lo Shaktar. Sulla corsia destra, Liechtesteiner preferito ad Isla.

11 GRANATA Difficilmente si era visto un Ventura in così grande spolvero in conferenza stampa. Le dichiarazioni della vigilia lo hanno reso un vero show-man. Onesto, obiettivo, chiaro, conciso, convinto. Nonostante i timori di affrontare la capolista (legittimi) ,il Toro può godere di una gran consapevolezza , che lo vede tra le rivelazioni del campionato, soprattutto in trasferta. I granata potranno fare affidamento sulla rosa al gran completo. Squadra tipo, quindi, con Gazzi preferito a Brighi in mezzo al campo e col quartetto offensivo orfano di Sgrigna, il quale lascia il posto a Meggiorini. A centrocampo, ballottaggio Birsa – Basha, col secondo che dovrebbe spuntarla.

PROBABILI FORMAZIONI

Juventus, 3-5-2 : Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Liechtesteiner, Pogba, Pirlo, Marchisio, Giaccherini; Giovinco, Vucinic. A disposizione: Storari, Rubinho, Marrone, Lucio, De Ceglie, Isla, Padoin, Asamoah, Pepe, Bendtner, Matri, Quagliarella. All. Alessio

Torino, 4-2-4 : Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, D’Ambrosio; Basha, Gazzi; Cerci, Santana, Meggiorini, Bianchi. A disposizione: Gomis, Di Cesare, Agostini, Rodriguez, Masiello, Brighi, Vives, Birsa, Stevanovic, Verdi, Sgrigna. All. Ventura

Arbitro: Rocchi

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *