Redazione

El Shaarawy-show: il Milan espugna il Massimino

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

CATANIA, 30 NOVEMBRE – Nel “Friday Night” della quindicesima giornata si affrontano Catania e Milan. I rossazzurri sono chiamati al riscatto dopo la cocente sconfitta nel derby contro il Palermo, la squadra di Allegri deve confermare l’ottimo momento di forma che l’ha vista qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League e battere la Juventus. Maran schiera la sua squadra con il consueto 4-3-3 con Rolin e Castro al posto degli squalificati Spolli e Gomez, Salifu sostituisce l’infortunato Izco. Nel Milan confermata la squadra che ha battuto i campioni d’Italia, eccezion fatta per Acerbi al posto dello squalificato Yepes.

Il primo tempo si apre con il Milan che cerca di attaccare Alvarez servendo molto El Shaarawy e pian piano acquista la supremazia territoriale. La prima occasione della partita vede Andujar bloccare in due tempi una conclusione velenosa di Boateng, il Catania si chiude e cerca di ripartire in contropiede. Proprio da un contropiede nasce il calcio d’angolo che Legrottaglie sfrutta portando in vantaggio il Catania. Decisivo l’errore di Acerbi. Il vantaggio favorisce lo schema tattico del Catania che in fase difensiva si chiude in un 4-5-1. Il Milan fatica a creare azioni da gol, infatti è il Catania a rendersi pericoloso con Castro anticipato sulla linea da De Sciglio. Il primo tempo si chiude con il Catania in vantaggio.

La ripresa appare molto più vivace, Barrientos scalcia Nocerino e lascia il Catania in 10 uomini. I rossoneri approfittano dell’uomo in più e pareggiano con El Shaarawy in netto fuorigioco sul tocco di Robinho. Pochi minuti dopo altra decisione dubbia di Orsato che ammonisce El Shaarawy, chiaramente atterrato, per simulazione. Al 56′ il Milan raddoppia, Boateng trova l’angolino con un gran destro dal limite dell’area. Milan padrone del campo, gli uomini di Allegri controllano con grande tranquillità la partita. I rossoneri si divorano per due volte la possibilità di passare sul 3-1 prima con El Shaarawy, grazie ad una buona risposta di Andujar e poi con Robinho che spara alto un 3 contro 2 condotto da Nocerino. Al 90′ Boateng interviene a forbice sull’ennesima giocata di Castro: espulso. Al 92′ splendido El Shaarawy che con un gran tiro sigla il 3-1.

CATANIA 1 (11′ Legrottaglie)
MILAN 3 (53′, 90′ El Shaarawy, 56′ Boateng)

Le Formazioni

CATANIA (4-3-3): Andujar; P.Alvarez, Legrottaglie, Rolin, Marchese; Salifu (71′ Paglialunga), Lodi, Almiron (71′ Bellusci); Barrientos, Bergessio (76′ Doukara), Castro.  A disp.: Frison, Terracciano, Barisic, Augustyn, Addamo, Morimoto All.: Maran

MILAN (4-3-1-2): Amelia; De Sciglio, Mexes, Acerbi, Constant; Montolivo (66′ Emanuelson), De Jong, Nocerino; Boateng; Robinho (92′ Ambrosini), El Shaarawy A disp.: Gabriel, Zapata, Strasser, Flamini, Pazzini, Niang, Bojan, Narduzzo All.: Allegri

Ammoniti: Barrientos, Bellusci, Rolin (C), El Shaarawy, Amelia (M)
Espulsi: Barrientos (C), Boateng (M)
Arbitro: Orsato (Schio)

Antonio Cafisi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *