Redazione

Juventus, scoppia il caso Quagliarella: l’attaccante vorrebbe tornare al Napoli

Juventus, scoppia il caso Quagliarella: l’attaccante vorrebbe tornare al Napoli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In bianconero potrebbe arrivare Robert Lewandowski

TORINO, 30 NOVEMBRE – Il mercato, si sa, la fa da padrona nel calcio, specie in questo periodo che si avvicina al mercato di riparazione di gennaio. La Juve, è sempre al centro di queste voci, vuoi perché è la capolista, vuoi per il famoso attaccante, il cosiddetto “Top Player” ricercato in estate ma che non ancora arriva.

Si parla sempre dei soliti nomi, ma quest’oggi se n’è aggiunto un altro, piuttosto suggestivo, quello di Robert Lewandowski, attaccante del Borussia Dortmund. Per arrivare a lui la Juve dovrebbe sborsare 25 milioni di euro. Un primo contatto tra i dirigenti gialloneri e quelli bianconeri già c’è stato, come confermato dal ds della società tedesca, Michael Zorc: “Abbiamo avuto contatti con la Juventus”. Il contratto dell’attaccante scade nel 2014, ma c’è da vincere la concorrenza del Manchester United di Sir Alex Ferguson.

Le altre ipotesi, riguardanti Fernando Llorente e Jan Klaas Huntelaar, pur rivelandosi low cost per gennaio sono di difficile soluzione perché le rispettive società, Athletic Bilbao e Schalke 04, non hanno intenzione di liberarsene cosi facilmente, ma preferiscono perderli a parametro zero. Si era parlato anche di uno scambio PazziniMatri tra Milan e Juve: difficile che avvenga, ma qualcosa potrebbe sbloccarsi su più fronti nel caso in cui ci fosse la conclusione anticipata del prestito di Bendtner.

Scoppia il caso Quagliarella: il napoletano, secondo quanto rivelato nello Speciale Calciomercato in onda su Mediaset Premium, vorrebbe lasciare Torino e ritornare nella sua Napoli. Lo stesso giocatore avrebbe confidato questa cosa a persone lui vicine, stufo del trattamento riservatogli da Antonio Conte e sicuro di poter riallacciare i rapporti con l’ambiente azzurro e con il tecnico Walter Mazzarri. Trattativa quasi impossibile per gennaio, ma più fattibile per giugno. Vedremo.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *