Antonio Fioretto

Calciomercato Juventus, assalto all’esodato Sanchez. Bocchetti l’erede di Lucio

Calciomercato Juventus, assalto all’esodato Sanchez. Bocchetti l’erede di Lucio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L'attaccante in forza al Barcellona potrebbe essere l'uomo giusto per gennaio. Intanto, avvicendamento difensivo in vista tra Lucio e Bocchetti

TORINO, 28 NOVEMBRE – La leggenda narra che alla Juventus arrivò un top player … Sembra quasi che la vicenda (che dura ormai da più di un anno) possa trasformarsi in un mito irrealizzato. Il club di Corso Galileo Ferraris tappezza il mercato delle punte e allo stesso tempo tiene d’occhio il bilancio. Un tandem difficile da realizzare, visti i tempi di austerità e visti i prezzi dei cartellini dei bomber inseguiti. Fino allo strenuo delle forze, senza lasciare nulla d’intentato, la dirigenza bianconera è alla continua, quasi disperata, ricerca del tanto agognato fuoriclasse d’attacco, l’uomo dai 20-30 gol a stagione. I nomi? Beh, quanti ne sono stati fatti lo sappiamo tutti, quanti ancora se ne faranno lo sa solo Dio: Llorente, Lewandowski, Drogba, Villa, Suarez, Torres, Dzeko, Balotelli, eccetera eccetera eccetera. Eppure, in estate arrivò Bendtner e , in vista della prossima sessione di mercato, non si vedono sviluppi degni di nota. Nonostante questo , la società zebrata sembra essere pronta al nuovo, ennesimo assalto.

MARAVILLA  Realizzare l’accoppiata “gran giocatore a piccolo prezzo” fa propendere Marotta e co. verso giocatori ai margini dei propri club o in scadenza di contratto. Ecco che l’ obiettivo numero uno sarebbe diventato Alexis Sanchez, 22enne cileno in forza al Barcellona. El Niño Maravilla  è finito inesorabilmente in basso nella lista delle preferenze di Vilanova. Davanti a lui i vari Messi, Iniesta, Pedro, oltre al giovane Tello e all’ esperto Villa. Ecco che la Juve proverà a prenderlo per un prestito di 6 mesi, cioè fino al termine del campionato in corso, per poi tentare il riscatto, comunque complicato ed esoso. L’ impressione è che il piano potrebbe riuscire solo a metà, con l’approdo di Sanchez in bianconero in prestito semestrale. Sarebbe comunque un innesto di grande qualità e che davvero potrebbe far fare il salto all’attacco e alla squadra. Ovvio, restano i dubbi legati alla difficoltà del susseguente acquisto e al pagamento di un ingaggio tuttavia importantissimo.

I 20 gol e le 96 presenze realizzate due anni or sono con l’Udinese , sono particolari da non sottovalutare. Sfaterebbero infatti tutti i problemi relativi all’ambientamento del giocatore, avendo egli già vissuto da protagonista la Serie A. Ha anche dimostrato ottima vena realizzativa. Ha infatti segnato 12 gol in 33 presenze col Barça e 20 in 51 presenze con la nazionale cilena. A ciò abbina tecnica, velocità, agilità e precisione. Un giocatore totale, quindi, che farebbe molto comodo all’attacco juventino.

VIA LUCIO, C’E’ BOCCHETTI  Intanto, c’è chi arriva ma, si sa, c’è anche chi parte. Nella circostanza, sembra essere già al capolinea la storia d’amore Lucio-Juve. Il difensore brasiliano, 34enne, è con le valigie in mano pronto a trasferirsi in Turchia, destinazione Fenerbache. I tifosi bianconeri e non, lo ricorderanno più per le dichiarazioni anti-Inter che per le giocate o per i minuti sul campo, miseri e deludenti. Salvatore Bocchetti è il prescelto per sostituirlo. Classe 86, esperienza italiana ed estera, nazionalità italiana, flessibilità tattica ed educazione da “soldatino”. Il ragazzo ha tutto per essere un nuovo difensore della Juve. In corsa resta anche Peluso.

Antonio Fioretto

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *