Connect with us

Prima Pagina

Milan, Galliani “Cassano mi assillava per essere ceduto”

Pubblicato

|

MILANO, 27 NOVEMBRE – Raggiante e combattivo come mai quest’anno, Adriano Galliani si gode la vittoria contro la capolista e si lascia andare a commenti a tutto campo tra situazioni presenti e passate.

“IL VENTO E’ CAMBIATO” – Dopo il passaggio del turno in Champions League e la vittoria contro la Juventus, il numero 2 del Milan sente che le difficoltà sono finalmente alle spalle e commenta con uno “speriamo che duri”. Riconosce l’inizio molto difficile dei rossoneri, ma aver ben retto in partite molto importanti (soprattutto quelle contro il Napoli e la capolista), aumenta le speranze per una ripresa ed un ritorno in una situazione di classifica più consona. Anche per questo Allegri è stato sempre confermato e sull’argomento il dg punta sull’ironia: “Se Allegri mangerà il panettone? Certo, ed anche la colomba!”

“PATO VUOLE SOLO GIOCARE”- Galliani però diventa all’improvviso più serio ad una domanda sull’ultima grana di questo Milan: le dichiarazioni di Pato (dopo Anderlecht-Milan, aveva invitato pubblicamente il suo procuratore a farsi avanti per garantirgli maggiore titolarità ndr): “Pato non ha mai chiesto di essere ceduto, lui – come fanno tutti i giocatori – vuole solo giocare. Non c’è alcuna analogia con la vicenda Cassano. Cassano mandava in continuazione sms a me e all’allenatore chiedendo di essere ceduto. Era un martello continuo ed è voluto andare via con tutte le sue forze.”

TRA IBRA ED EL SHAARAWI – L’amministratore delegato, infine, parla del futuro della squadra e della società, conferma che lui non se ne andrà mai dal Milan per tutti gli anni passati nella dirigenza rossonera e per il rapporto speciale che lo accomuna col presidente Berlusconi, e chiosa elogiando ancora una volta la più bella sorpresa della stagione milanista: Stephan El Shaarawi. A conti fatti, analizza Galliani, se fosse rtmasto Ibrahimovic non ci sarebbe stata l’esplosione dell’egiziano. Aggiungendo” E’ vero. Non ci sono controprove, ma io la penso così!”

Modestino Picariello

Continue Reading
4 Comments

4 Comments

  1. pio

    27 novembre 2012 at 23:52

    Se Cassano voleva andare via a tutti i costi, perchè cederlo all'inter e fargli questo regalo? L'ingrato!!!!! poteva marcire in panchina.

  2. BOB WIZARD

    28 novembre 2012 at 0:04

    La capacità di Ruby Berlusca Psiconano mi ricandido forse si forse no erano solo Burlesque tutti sanno che so frocio e che non me tira pa da quando ero piccolo E' grandiosa dove minchia ha trovato lo zio FENSTER DEL CALCIO lo sà solo lui in effetti Galliani è raccappriciante come un personaggio dei film del terrore di ultima categoria…Ve lo immaginate il suo figliolo quando lo ha visto chino su di lui a fargli i sorrisini….certo che vincere con la Juve in casa del Milan con un rigore inventato e la Juve possesso di palla 56 contro 44 ed in partite come queste vale piu del risultato un bel gioire…dimostra ancora di piu' la totale mancanza di competenze di questo mostro tipo yeti senza peli…mizzeca ma quante brutto è!?!?! avete presente i castelli del terrore dei luna park cavolo lo metterei come personaggio principale saluti….

  3. Modestino Picariello

    28 novembre 2012 at 2:16

    @ Pio: paradossalmente io penso che per il Milan un Pazzini sia assai congeniale ad un El Shaarawi, molto più degli altri. Certo, io avrei wevitato di aggiungere sette milioni.

    @ Bob: la congiuntura economica ora a Milanello è quella che è: Galliani sta facendo in buona parte le nozze coi fichi secchi e, che piaccia o meno, nel suo ruolo è ancora tra i migliori in Italia.

    • BOB WIZARD

      28 novembre 2012 at 13:03

      se liberato di Pirlo Cassano non è riuscito a tenere ibra e tiago lo prendono in culo tutti comici etc… vedi il grande teocoli manager bravissimo e rispettato da tutti se se

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending