Connect with us

Calcio Estero

Russian Premier League, l’Anzhi recupera terreno sul Cska

Pubblicato

|

MOSCA, 27 NOVEMBRE – Diciassettesima giornata della Russian Premier League caratterizzata dal pareggio della capolista Cska Mosca, che non va oltre l’1-1 contro lo Zenit e vede diminuire il distacco dall’Anzhi a soli tre punti. La squadra della capitale ha pareggiato a San Pietroburgo rimontando all’85’ con Elm l’iniziale svantaggio firmato Yanbayev. I ragazzi di Guus Hiddink hanno invece espugnato il difficile campo di Perm sconfiggendo per 2-1 l’Amkar. Dopo la rete di Semenov al 26′, la formazione del Daghestan ha rimontato con le marcature di Akhmedov e di Shatov, riportando la squadra al successo dopo due pareggi di fila. Il Rubin Kazan resta in quarta posizione alla luce del pareggio a reti inviolate contro il Volga, che ha perso una sola volta nelle ultime sei partite, dopo aver sostato per lungo tempo all’ultimo posto in classifica. Risale il Terek, che a Grozny liquida di misura l’Alanya con la rete di Lebedenko al 64′, che rilancia i sogni europei della compagine cecena. Si mantiene tra le prime sei anche il Kuban, che in casa ha sconfitto il Krylya Sovetov, alla sesta sconfitta di fila, per 4-1. A segno per i padroni di casa Baldè, Popov, Pizzelli e ancora Popov; a nulla è valso il tentativo di Ozbiliz sul 2-0 di riaprire il match.

Cade rovinosamente lo Spartak, trafitto al Luzhniki per 5-1 dalla Dinamo, passato con le reti di Kokorin (doppietta), Noboa e un ‘altra doppietta, quella di Semshov. Inutile lo squillo di Dzyuba al 92′. Esonerato il tecnico Unay Emery. Seconda vittoria consecutiva per la Lokomotiv, che si porta all’ottavo posto in virtù del sofferto 3-2 rifilato al Krasnodar, caduto dopo aver recuperato due volte lo svantaggio, prima con Shipitsin e poi con Wanderson, abili a rispondere alla doppietta di N’Doye. Al 51′ l’ex Chievo e Inter Obinna ha però chiuso le danze. Chiude il quadro il successo per 2-0 del Rostov sul fanalino di coda Mordovia, al sesto k.o di fila, decretato dai gol di Djakov e Kirichenko.

RISULTATI:

Rostov-Mordovia Saransk 2-0
Terek Grozny-Alaniya 1-0
Lokomotiv Moskva-Krasnodar 3-2
Spartak Moskva-Dinamo Moskva 1-5
Kuban’ Krasnodar-Krylya Sovetov 4-1
Amkar Perm’-Anzhi Makhachkala 1-2
Rubin Kazan’-Volga 0-0
Zenit-CSKA Moskva 1-1

CLASSIFICA: 40 Cska Mosca; 37 Anzhi; 34 Zenit; 31 Rubin Kazan, Terek Grozny e  Kuban Krasnodar; 29 Spartak Mosca; 28 Lokomotiv Mosca; 24 Dinamo Mosca; 22 Krasnodar; 18 Amkar Perm; 17 Rostov; 13 Krylya Sovetov e Volga; 10 Alaniya; 8 Mordovia.

MARCATORI10 Kerzhakov; Movsisyan (Krasnodar) e Danilo Neco (Alaniya); 8 Traoré (Anzhi) e Musa (Cska Mosca) e Kokorin (Dinamo); 7 Eto’o (Anzhi) e Natcho (Rubin Kazan) e N’Doye (Lokomotiv).

Alessio Tuveri – @aletuve

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending