Connect with us

Calcio Estero

Premier League: lo United si riprende la vetta, pari tra Chelsea e City. Il punto sulla 13a giornata

Pubblicato

|

Sir Alex Ferguson, 71 anni

LONDRA, 26 NOVEMBRE – Bastano otto minuti al Manchester United per annientare il QPR, con un 3 a 1 finale, e riprendersi la vetta della classifica. I Red Devils se l’erano vista brutta dopo il tap-in vincente di Mackie nella ripresa, ma grazie alle reti di Evans, Fletcher e Hernandez, panchinaro di lusso, Ferguson può festeggiare il temporaneo primato in vista del derby d’Inghilterra previsto a Stamford Bridge. Ed è proprio la sfida al vertice tra i campioni d’Inghilterra del City e i campioni d’Europa del Chelsea che regala il primo posto solitario agli uomini di Fergie. Lo 0 a 0 rimediato nella gara di Londra, che ha visto peraltro l’esordio di Rafael Benitez, non accontenta nessuna delle due squadre che si vedono scavalcare proprio dallo United e dalla grande sorpresa di questa prima parte della stagione: il West Bromwich Albion che batte il Sunderland 2 a 4 scavalcando al terzo posto proprio i Blues, ancora intontiti dalla sconfitta dello Juventus Stadium. Esordio amaro per l’ex allenatore di Inter e Liverpool fischiato per tutta la gara dai suoi stessi tifosi che non hanno ancora dimenticato Roberto Di Matteo.

PASSO FALSO ARSENAL – Il sabato di Premier si era aperto con la pioggia di gol tra West Bromwich e Sunderland, ma i fari erano puntati sulla big di giornata, l’Arsenal, che dopo essersi aggiudicato il derby contro il Tottenham e la qualificazione agli ottavi di Champions, rimedia un misero pareggio a reti inviolate in casa dell’Aston Villa. Sofferta vittoria per 3 a 2 dello Wigan, che con una tripletta dello spagnolo Gomez, stende il Reading – avanti con Morrison e poi illuso dall’autogol di Al Habsi – in una partita ricca di emozioni chiusa proprio allo scadere dal centrocampista scuola Barca. Passo falso dell’Everton, che si ferma in casa contro il Nowich City, raggiunto nei minuti finali dal gol di Bassong dopo il temporaneo 1 a 0 iniziale firmato da Naismith. Adam regala la vittoria allo Stoke City contro il Fulham con l’unico gol della gara firmato al 26′ al Britannia Stadium.

Jermain Defoe, al Tottenham dal 2009

STENTA ANCORA IL LIVERPOOL – Domenica amara per il Liverpool di Brendan Rodgers che contro lo Swansea, sua ex squadra, non va oltre lo 0 a 0. Al St. Mary’s Stadium il Southampton inguaia il Newcastle grazie alle reti di Lallana e dell’ex centrocampista del Bologna Gaston Ramirez che firmano il 2 a 0 finale. Vittoria anche per Tottenham, che dopo la discussa gara dell’olimpico, sconfigge e scavalca in classifica il Westham di Allardyce, grazie alla doppietta di uno strepitoso Jermain Defoe e un gol di Gareth Bale, inutile la rete di Andy Carroll sul finire di gara che fissa il risultato sul definitivo 3 a 1.

LA CLASSIFICA DOPO 13 GIORNATE – Manchester United 30, Manchester City 29, West Bromwich 26, Chelsea 25, Everton 21, Arsenal 20, Tottenham 20, West Ham 19, Swansea 17, Fulham 16, Liverpool 16, Stoke City 16, Norwich 15, Newcastle 14, Wigan 14, Sunderland 12, Southampton 11, Aston Villa 10, Reading 9, QPR 4.

A cura di Giovanni Lorenzi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending