Redazione

Milan-Juventus 1-0: Robinho vendica Muntari

Milan-Juventus 1-0: Robinho vendica Muntari
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 25 NOVEMBRE – È questo l’appuntamento che milioni di italiani, chi milanista chi juventino, aspetta. Allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, “la Scala del Calcio”, andrà in scena una delle più classiche partite del calcio italiano, che vedrà affrontarsi il Milan di Massimiliano Allegri, tormentato dall’ombra di Guardiola, e la Juve di Antonio Conte.

I numeri della storia parlano di un grande equilibrio tra le due squadre che fanno ben sperare entrambi le tifoserie, vogliosi di assistere a un match all’altezza delle aspettative. Su 154 incontri disputati in serie A, la Juventus la spunta con qualche vittoria in più, esattamente 53, contro le 47 vittorie per il Milan. Significativi sono i 54 pareggi, ulteriore testimonianza dell’equilibrio tra le due compagini.

Dal punto di vista tattico, Allegri, sotto stretto “consiglio” del Presidente Berlusconi, schiera in campo un 4-3-3 con Abbiati in porta, De Sciglio, Mexes, Yepes e Constant in difesa, Montolivo, De Jong, Nocerino a centrocampo e Boateng, Robinho ed El Sharaawy nel tridente d’attacco. Antonio Conte risponde con il solito 3-5-2 dove a difendere la porta troveremo sicuramente Buffon, in difesa Barzagli, Bonucci e Caceres, che va a sostituire l’infortunato Chiellini, quintetto di centrocampo composto da Pirlo, Vidal, Marchisio, Isla e Asamoah, infine la coppia d’attacco bianconera sarà composta da Vucinic e Quagliarella.

IL FILM DI MILAN-JUVENTUS 1-0 Robinho 29′

I rossoneri perdono Abbiati nel riscaldamento(dolore allaschiena), gioca Amelia; bianconeri con Isla e Quagliarella dal 1′.
5′ ottimo spunto di De Sciglio, che salta un avversario in dribbling e poi prova il diagonale di destro, fuori non di molto.
14′ occasione per il Milan. Destro incrociato di Boateng, imbeccato da Robinho, Buffon si salva con i piedi. Intervento alla Garella,
23′ destro dal limite di El Shaarawy, respinto da Caceres.
27′ girata di Quagliarella, dopo un controllo al volo, palla ampiamente a lato.
29′ rigore per il Milan: mani di Isla sul colpo di testa di Nocerino (l’esterno bianconero colpisce la palla nettamente con la schiena). Dagli undici metri Robinho spiazza Amelia

Milan-Juventus 1-0 a fine primo tempo. Rossoneri molto dinamici, vicini al gol già con De Sciglio e Boateng, Juve sottoritmo

Si riparte, con il Milan che tocca il primo pallone della ripresa. Sostituzione nella Juventus con Padoin che prende il posto di Isla.
55′ Vucinic chiede invano un angolo dopo aver colpito al volo a lato un cross di Padoin, subito molto cercato dai compagni sulla destra
Juve molto più propositiva in questo avvio di ripresa
60′ seconda sostituzione per la Juventus: esce Quagliarella, entra Giovinco.
62′ uscita acrobatica di Amelia, poi Vucinic non trova la porta, con il portiere del Milan che non aveva fatto in tempo a ripiazzarsi.
63′ rovesciata mancata da Giovinco a centroarea. Idea coraggiosa, esecuzione rivedibile.
65′ sostituzione Milan: esce Robinho, entra Pazzini.
68′ la Juve attacca in massa, ma sinora non ha creato occasioni da gol limpide.
72′ girandola di sostituzioni. Nel Milan entra Zapata, esce Mexes. Nella Juventus entra Pogba, esce Asamoah.
74′ cross da sinistra di El Shaarawy, Bonucci chiude in angolo.
80′ sostituzione nel Milan: entra Flamini, esce Boateng.
82′ Giovinco centra da sinistra, Vucinic cerca il piattone, Constant respinge davanti ad Amelia.
87′ destro di Marchisio deviato in corner, forcing finale della Juve.
89′ rigore negato alla Juventus. Fuorigioco di Giovinco, che poi era stato sgambettato in area da Amelia.
Quattro minuti di recupero.
91′ Giovinco di testa fuori di un soffio.
Triplice fischio finale: a San Siro Milan batte Juventus 1-0. I rossoneri si difendono in maniera ordinata nella ripresa; la Juve ha spinto, ma non inciso sottoporta. Decisivi gli errori dell’arbitro Rizzoli.

TOP E FLOP DEL MATCH

MILAN: Amelia 6, De Sciglio 7, Yepes 6, Mexes 6, Constant 7, Montolivo 6,5, Nocerino 6, De Jong 6,5, Robinho 6,5
El Shaarawy 6,5, Boateng 6, Pazzini SV
Top Milan: Montolivo, De Sciglio
Flop Milan: Mexes

JUVENTUS: Buffon 6, Barzagli 6,5, Bonucci 6, Caceres 5,5, Isla 5, Padoin 6,5, Pogba 6. Vidal 6, Pirlo 5,5, Marchisio 6, Asamoah 5,5, Giovinco 6, Quaqgliarella 5,5, Vucinic 6
Top Juventus: Barzagli
Flop Juventus: Vucinic, Isla

RIVIVI TUTTE LE EMOZIONI DI MILAN-JUVENTUS

Share Button

4 Responses to Milan-Juventus 1-0: Robinho vendica Muntari

  1. eliana 25 novembre 2012 at 22:46

    ci vuole la moviola in campo, come in tanti altri sport!!

    Rispondi
    • Orazio Rotunno 26 novembre 2012 at 0:54

      Caro Pippo, l'Inter subendo torti, ha vinto con la Juve. Non è corretta la tua affermazione. Saluti!

      Rispondi
  2. PIPPO 25 novembre 2012 at 23:48

    MA COSA VENDICA??? E QUELLO DI MATRI? ERA REGOLARE PURE QUELLO!! SARA' CONTENTO DENTI MARCI MORATTI – SOLO RUBANDO SI PUO' VINCERE CON LA JUVE – LADRIIIIIIIIIII

    Rispondi
    • Leo Mastromauro 26 novembre 2012 at 11:18

      Lo stesso Rizzoli l'anno scorso, nel derby finito 4-2 per l'Inter, fischiò un calcio di rigore inesistente a favore del Milan, quando J.Cesar uscì sulla palla senza colpire assolutamente il giocatore. Ecco, probabilmente più che prendermela con Moratti, io me la prenderei con la classe arbitrale incompetente che abbiamo in Italia e con i tuoi giocatori che ieri hanno fatto davvero una brutta partita. Poi parlare di un presidente di un'altra squadra in quella maniera…Evidentemente non ti è andato ancora giù il fatto di aver avuto un'associazione a delinquere a capo della tua squadra negli anni precedenti, della quale in tutto il mondo si sono accorti che esisteva, tranne voi.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *