Connect with us

Bundesliga

Bundesliga, M’gladbach solo pari ad Augusta. Volano Friburgo e Bayer Leverkusen

Pubblicato

|

Berlino, 25 novembre Vincono Friburgo e Bayer Leverkusen, che con i tre punti conquistati oggi legittimano le loro ambizioni europee. I Friburger si aggiudicano il derby contro lo Stoccarda, che non riesce a ripetere l’ottima prova di giovedì in Europa League. La squadra di Leverkusen, invece, espugna il campo dell’Hoffenheim, ancora fermo al terz’ultimo posto in classifica. Pareggio insperato per il M’gladbach, che nei minuti finali beffa un Augusta che aveva cullato a lungo la speranza di abbandonare l’ultima piazza della graduatoria.

FRIBURGO – STOCCARDA Va al Friburgo il derby del Baden-Wurttemberg. I padroni di casa si impongono con un perentorio 3-0 e si involano verso le zone alte della classifica. Battuta d’arresto per lo Stoccarda, che non riesce a ripetere l’exploit di Bucarest (vittoria 5-1 in casa dello Steaua in Europa League) e pone fine ad una serie di sei risultati utili consecutivi. Eppure, potremmo ora parlare di tutta un’altra partita se al 21′ un’ iniziativa dell’ex fiorentino Kuzmanovic non si fosse stampata sul palo. Dopo lo spavento, infatti, i Friburger trovano subito il vantaggio con l’attaccante Rosenthal (22′), che indirizza il match su binari completamente differenti. Lo Stoccarda potrebbe anche pareggiare, ma i giocatori di Labbadia sono tutt’altro che cinici. Nella ripresa arriva dunque immancabilmente il gol del raddoppio dei padroni di casa, a segno con il difensore centrale Krmas al 67′. Pochi minuti dopo (73′) ci pensa l’altro attaccante Kruse a chiudere definitivamente i conti e a mandare in visibilio una città intera che ora sogna l’Europa.

HOFFENHEIM – BAYERN LEVERKUSEN Al Leverkusen bastano due occasioni nei primi quarantacinque minuti per indirizzare il match a proprio favore. Le reti di Lars Bender (15′) e di Daniel Carvajal (38′) consentono infatti agli ospiti di chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti. Tutto troppo facile per il Bayer, che di fronte trova un Hoffenheim abulico e pericoloso solo al 30′ grazie a una bella conclusione di Firmino. Nella ripresa, Babbel prova a dare una scossa inserendo dal primo minuto Derdiyok per uno spento Joselu e Schipplock per Grifo. La reazione è quasi immediata e si materializza al 59′ con Fabian Johnson, abile a sfruttare una disattenzione collettiva della difesa ospite. Il terzino dell’Hoffenheim può così festeggiare la terza rete stagionale, e potrebbe anche rimpinguare il proprio bottino pochi minuti dopo (64′), ma quest’ultimo tentativo viene deviato in calcio d’angolo. L’Hoffenheim si proietta in avanti alla ricerca del pareggio, ma ancora una volta la squadra di casa palesa una scarsa precisione sotto porta. Una traversa di Schurrle nega agli ospiti il terzo gol al 66′, ma  la squadra di Leverkusen riesce comunque a conquistare i tre punti che consentono l’aggancio in classifica all’Eintracht Francoforte. Ancora una sconfitta per l’Hoffenheim, che non approfitta del pareggio tra Greuther Furth e Norimberga, rimanendo al terz’ultimo posto in classifica.

AUGUSTA – BORUSSIA M’GLADBACH Una rete di Patrick Herrmann a cinque minuti dalla fine (85′) evita al Borussia la sconfitta in casa del fanalino di coda Augusta. I padroni di casa sognano a lungo un’importante vittoria, dopo il vantaggio siglato in apertura di partita da Sascha Molders, al terzo gol in tre partite. Il giocatore sfiora la doppietta personale a pochi istanti dall’intervallo, ma il suo tentativo viene fermato dalla traversa. Nella ripresa la girandola di sostituzioni non  rivitalizza la manovra del M’gladbach, ma la squadra di Favre è abile a sfruttare l’ultima grande occasione del match: un errore di Sankoh spiana la strada ad Herrmann, che con un pallonetto realizza il gol che regala un insperato punto ai suoi.

Marco Venza

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending