Redazione

Calcioscommesse, Conte di nuovo nei guai?

Calcioscommesse, Conte di nuovo nei guai?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Antonio Conte, allenatore della Juventus

TORINO, 24 NOVEMBRE- Nuova accusa, vecchi motivi. Sembra infinita la strada che separa Antonio Conte dalla tranquillità in merito alla vicenda calcio scommesse. La procura di Bari ha chiuso il fascicolo che riguarda la partita tra Bari e Salernitana finita 3-2 per gli ospiti campani, e Antonio Conte, ai tempi allenatore dei biancorossi, risulta una delle persone informate dei fatti, perciò rischia una nuova condanna per omessa denuncia. Ad incastrare l’attuale tecnico della Juventus è Gillet, ex portiere e capitano dei pugliesi, che racconta come le due compagini si fossero messe d’accordo per la vittoria ospite, e che la vicenda fosse stata addirittura discussa di fronte a tutto lo spogliatoio. Gillet è però l’unico che ha fatto il nome di Conte come persona informata dei fatti, gli altri giocatori hanno escluso ogni sua partecipazione alla vicenda. Ora per Antonio Conte si riapre l’incubo degli interrogatori, in quanto la procura di Bari potrebbe richiamare il tecnico in merito alla questione, proprio adesso che era imminente il suo ritorno alla guida della Juventus non più dagli spalti dello Stadium ma all’interno del rettangolo di gioco.

NON SOLO CONTE- Gli indagati per il match risultano essere più di venti; la cifra pattuita non è ancora chiara, ma oscilla tra i 160 e i 300 mila euro che i giocatori della Salernitana hanno pagato a quelli del Bari.

A cura di Matteo Mistretta

Share Button

One Response to Calcioscommesse, Conte di nuovo nei guai?

  1. Coloregrano 24 novembre 2012 at 17:56

    In effetti era strano che alla vigilia di un match importante della Juve non uscisse una rivelazione sul Calcioscommesse che inquieti l'ambiente bianconero. In occasione di Juve-Napoli, in assenza, il Corriere si era dovuta inventare una deposizione di Kutuzov che il protagonista smentì accusando il quotidiano milanese. Vediamo se anche questa è un falso oppure no…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *