Orazio Rotunno

Europa League, Rubin Kazan-Inter 3-0: baby ko e primo posto ai russi

Europa League, Rubin Kazan-Inter 3-0: baby ko e primo posto ai russi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

KAZAN, 22 NOVEMBRE – L’Inter perde la prima partita europea in casa russa e lascia il primo posto matematicamente al Rubin kazan. 3-0 immeritato, frutto degli unici tre tiri in porta. Buona partita dell’Inter e dei suoi giovani, ma paga l’inesperienza ed un pizzico di sfortuna in occasione del primo gol. Palo di Palacio, Inter comunque qualificata ai sedicesimi di finale.

PRIMO TEMPO – Partenza shock per l’Inter, Rubin subito in vantaggio: Jonathan si fa saltare troppo facilmente sulla sinistra, palla in mezzo che Juan Jesus prova a rinviare ma svirgola sul palo e sulla ribattuta tapin vincente di Karadeniz, 1-0 per il Kazan. Inter che prova a reagire e lo fa principalmente in contropiede senza mai tirare verso la porta. Ci prova soprattutto Coutinho con accelerazioni solitarie. Termina il primo tempo, il Rubin con un tiro in porta ed un pò di fortuna si trova in vantaggio sulla baby Inter. 

SECONDO TEMPO – Subito Inter all’attacco e pericolosa con Gargano, tiro dalla distanza insidioso deviato in corner. Dentro Zanetti e Palacio per Romanò e Livaja. Ancora Inter in contropiede, bella verticalizzazione di Coutinho per Palacio che temporeggia e scarica dietro per il brasiliano che schiaccia troppo la conclusione e spedisce al lato. Al ventesimo minuto l’Inter ad un passo dal pari: grande verticalizzazione di Ranocchia che pesca solo in area Palacio, diagonale radente che si stampa sul palo. Ma c’è solo l’Inter in campo. Ad un quarto d’ora dal termine Coutinho da spettacolo: prende palla, doppio sombrero ma il tiro poi è debole. Ma al secondo tiro in porta, il Rubin fa il secondo gol: lancio dalla difesa per Rondon che parte da sospetta posizione di offside, il 17enne Donkor non può tenerlo fisicamente ed il venezuelano mette in rete il 2-0 che chiude partita e primo posto per i russi. Ma non è finita qui, ed è ancora Rondon: palla nell’area piccola, il venezuelano protegge palla e trova la girata vincente per un 3-0 pesante.

UOMO PARTITA SPORTCAFE24: RONDON 7.5 –  Gioca appena mezzora ,a sufficiente a lasciarci un punto di domanda: perchè non è partito dall’inizio? Tutta un’altra cosa con il venezuelano in campo, presenza fisica e concretezza. Secondo gol di potenza e precisione. Terzo da attaccante vero. Incisivo.

TABELLINO

RUBIN KAZAN-INTER 3-0
Rubin (4-2-3-1): Ryzhikov; Kuzmin, Sharonov, Bocchetti, Ansaldi; Orbaiz, Natcho; Karadeniz, R.Eremenko (8′ Carlos Eduardo), Kasaev (16′ st Tore); Dyadyun (14′ st Rondon). A disposizione:  Arlauskis, Marcano, Davydov. All.: Berdyev.
Inter (3-5-1-1): Belec; Silvestre, Ranocchia (28′ st Donkor), Juan Jesus; Jonathan, Romanò (1′ st Zanetti), Gargano, Benassi, Pereira; Coutinho; Livaja (1′ st Palacio). A disposizione: Castellazzi, Bandini, Pasa, Garritano. All.: Stramaccioni.
Arbitro: Skjerven (NOR)
Ammoniti: Livaja, Gargano, Silvestre (I)
Marcatori: 2′ Karadeniz, 41’st, 47’st Rondon

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *