Orazio Rotunno

Champions League, Anderlecht-Milan 1-3: El Shaarawy faraonico

Champions League, Anderlecht-Milan 1-3: El Shaarawy faraonico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

BRUXELLES, 21 NOVEMBRE – Il Milan vince in casa dell’Anderlecht e si qualifica alla fase finale della Champions League. Passaggio del turno fondamentale, anche economicamente, come dimostrato dalla discesa di Galliani in campo a fine match per congratularsi coi suoi. Ancora decisivo El Shaarawy, segna ancora Pato. Milan matematicamente secondo nel girone.

PRIMO TEMPO – Buona partenza del Milan, subito in area con Bojan ma lo spagnolo si allunga troppo il pallone e svanisce l’azione. Ma la spregiudicatezza iniziale dei rossoneri svanisce ben presto. L’Anderlecht fa la partita e va alla conclusione due volte con discreta pericolosità, prima con Jovanovic poi con Praet. Milan in difficoltà, non riesce a rendersi pericoloso e lascia il pallino del gioco in mano ai belgi, seppur mai pericolosi. El Shaarawy fuori dal gioco, Bojan evanescente e Boateng fuori ruolo: Allegri comincia a vagliare le alternative. La partita scivola noiosamente alla fine del primo tempo, risultato di 0-0.

SECONDO TEMPO – Pronti via, e Milan in vantaggio: bella azione dalla destra di De Sciglio che mette in mezzo e trova El Shaarawy che controlla tutto solo e col piattone destro mette dentro, 0-1 al 47′. Ma passano pochi minuti ed episodio clamoroso in area dell’Anderlecht: Mbokani penetra negli ultimi 16 metri ma viene nettamente sgambettato da un ingenuo Mexes, l’arbitro non vede per fortuna del Milan e risultato fermo sullo 0-1. Milan ora che è pericolo in contropiede, ma Anderlecht che prova a schiacciare i rossoneri nella propria metà campo, senza però essere mai insidioso. Svolta a 20′ dalla fine: contropiede due contro uno di Pato, che salta l’unico avversario ma viene steso poco prima del passaggio decisivo. Chiara occasione da gol ed espulsione per Nuytinck. Ma a distanza di una settimana, ecco una nuova perla destinata agli annali: punizione battuta da Montolivo, morbido fuori area per Mexes che stoppa di petto e fa partire una parabola in rovesciata che supera il portiere belga e va in rete. Gol pazzesco, 0-2 e Milan ad un passo dagli ottavi. Ma l’Anderlecht non molla e trova a sorpresa l‘1-2: De Sutter! Torre di Yakolenko, diagonale in ritardo di De Sciglio e gol del neoentrato attaccante. Deschacht a dieci minuti dalla fine ha sui piedi l’occasionissima del 2-2, difesa milanista bucata ma in area il belga tira malissimo e spreca. Soffre il Milan nel finale nonostante la superiorità numerica. Ma i rossoneri la chiudono: contropiede micidiale, El Shaarawy sulla sinistra entra in area e serve solissimo Pato che a porta vuota spinge in rete, 1-3 e ottavi matematicamente raggiunti.

UOMO PARTITA SPORTCAFE24: EL SHAARAWY 8 –  Ancora, sempre lui: il faraone decisivo con gol e assist per pato. Sblocca la partita, e la chiude quando l’Anderlecht si appresta al forcing finale. Straordinario.

TOP: El Shaarawy 8 – De Sciglio 7 – Yepes 6.5

FLOP: Bojan 5.5 – Boateng 5.5

TABELLINO

ANDERLECHT-MILAN 1-3
Anderlecht (4-2-3-1)
: Proto; Gillet, Kouyatè, Nuytinck, Deschacht; Biglia, Kljestan; Bruno (21′ st Iakovenko), Praet (30′ st De Sutter), Jovanovic (32′ st Canesin); Mbokani. A disp.: Kaminski, Safari, Wasilewski, Kanu, . All.: Van den Brom
Milan (4-3-3): Abbiati; De Sciglio, Mexes (34′ st Zapata), Yepes, Constant (29′ st Emanuelson); Montolivo, De Jong, Nocerino; Boateng, Bojan (22′ st Pato), El Shaarawy. A disp.: Amelia, Flamini, Robinho, Pazzini. All.: Allegri
Arbitro: Skomina (SLO)
Marcatori: 2′ st El Shaarawy (M), 26′ st Mexes (M), 33′ st De Sutter (A), 46′ st Pato (M)
Ammoniti: Nocerino, Mexes, Abbiati (M), Biglia, Gillet (A)
Espulsi: 25′ st Nuytinck (A)

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *