Enrico Gorgoglione

Champions League, Barcellona in Russia per centrare la qualificazione

Champions League, Barcellona in Russia per centrare la qualificazione
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

I blaugrana contro lo Spartak per dimenticare il ko di Glasgow

Gerard Piquè difensore blaugrana

MOSCA, 20 NOVEMBRE – I marziani del mondo del calcio atterrano nella fredda Russia per ottenere il pass qualificazione. Per la quinta giornata del gruppo G della Coppa dalle grandi orecchie, si affrontano lo Spartak Mosca, ultimo nel girone a quota 3 punti, e il Barcellona di Vilanova, primo a quota 9 ma reduce dall’incredibile capitombolo di Glasgow contro un eroico (e catenacciaro) Celtic. È un match importante per entrambe la squadre: infatti, se lo Spartak nutre ancora possibilità di qualificazione ma è costretto a vincere i prossimi 2 match in programma, i blaugrana con una vittoria chiuderebbero il discorso qualificazione ottenendo il pass con un turno d’anticipo. Il match del Luzhniki verrà diretto dal croato Bebek e avrà inizio alle ore 18. Analizziamo ora il momento delle due contendenti, ipotizzando le probabili formazioni di Spartak Mosca-Barcellona.

QUI SPARTAK – Vincere a tutti i costi per credere nella qualificazione è l’imperativo categorico dei russi, che proveranno a battere i blaugrana tra le mura  amiche. Crede nell’impresa il tecnico dei moscoviti, Unay Emery, che conosce molto bene il Barca avendo allenato per 3 anni il Valencia. Il tecnico spagnolo dovrà però fronteggiare una mini-emergenza, viste le rilevanti defezioni del centravanti Artem Dzyuba e dell’esterno Arien Mc Geady. Per quel che concerne la formazione, scalpita l’attaccante nigeriano Emenike, autore finora di 2 gol, con Ari allargato a sinistra nel folto centrocampo dei russi. In mediana, spazio a Romulo, Rafael e Kallstrom, mentre a destra agirà Jurado. In difesa, vista l’assenza di Parshivlyuk, giocheranno i fratelli Kirill e Dimitri Kombarov sulle fasce, e in mezzo i centrali Insurralde e Makeev.

QUI BARCELLONA – Non dispiacerebbe a Villanova chiudere quanto prima il discorso qualificazione dopo aver perso il primo “match point” in Scozia. Ed è per questo che il tecnico blaugrana sarà costretto a schierare la migliore formazione possibile. Banditi i cali di concentrazione in casa Barcellona, soprattutto in difesa, reparto che ultimamente ha avuto diverse amnesie. Per quel che riguarda la formazione, Villanova dovrà fare a meno di Bartra, Abidal, Adriano, Thiago e Cuenca, ma può nuovamente affidarsi a Carles Puyol al centro della difesa. Il Barcellona scenderà in campo con il “solito” 4-3-3, dal quale dovrebbe essere escluso Xavi, apparso fuori forma nelle ultime uscite. Villanova opterà dunque per Valdes tra i pali, Piquè e Puyol al centro della difesa, con Dani Alves e Jordi Alba sugli esterni. A centrocampo, spazio per Iniestra, Fabregas e Busquets, mentre in avanti Pedro e Villa affiancheranno Messi, con Tello e Sanchez pronti a subentrare a partita in corso.

A cura di Enrico Gorgoglione

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *