Redazione

Serie Bwin: Brescia-Sassuolo 1-1, Corvia risponde a Boakye

Serie Bwin: Brescia-Sassuolo 1-1, Corvia risponde a Boakye
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

BRESCIA, 18 NOVEMBRE – Pari e patta tra Brescia e Sassuolo al ‘Rigamonti’ nel big match della 15^ giornata di serie B. Un botta e risposta poco prima della mezz’ora di gioco dà forma all’uno a uno con cui si conclude una partita bella a tratti e molto, troppo tattica nell’ultima parte.

Le formazioni Il Brescia presenta il consueto 3-5-2 con Saba a ridosso della coppia formata da Corvia e Andrea Caracciolo; schieramento standard anche per il Sassuolo, in campo con un 4-3-3 tanto ‘leggero’ quanto aggressivo con Catellani e Boakye preferiti inizialmente a Troianiello e Pavoletti.

La partita Dura poco più di venti minuti la fase di studio: il possesso palla è però in prevalenza degli ospiti, che verso la metà del primo tempo imprimono un’accelerata. La gara si accende all’improvviso: al 23′ Berardi conclude una iniziativa personale con un sinistro dal limite deviato in corner dallo stinco di un difensore. È il preludio al gol che arriva al minuto ventisei per merito di Boakye, bravo a indovinare l’angolo alla destra di Arcari con un piatto destro che passa tra le gambe dell’incerto Salamon. I padroni di casa accusano il colpo e un minuto più tardi il giovane ghanese sfiora la doppietta, ma dopo aver aggirato anche Arcari – uscita rivedibile quella del portiere bresciano – calcia debolmente e trova il salvataggio di Stovini. Al 29′, un po’ a sorpresa, le rondinelle pareggiano grazie a Corvia: l’azione è viziata da un fallo piuttosto evidente dell’attaccante di scuola Roma sul portiere Pomini, ma l’arbitro Gavillucci convalida e ammonisce per proteste l’estremo difensore di casa. Gli uomini di Di Francesco si innervosiscono e rimediano altri tre gialli (Missiroli, Magnanelli e Gazzola) nel giro di pochi minuti. I neroverdi tornano a farsi vivi al 37′ con un sinistro dal limite del solito Berardi: il tiro, secco ma centrale, è bloccato in due tempi da Arcari.
Nella ripresa Calori cambia e passa alla difesa a quattro con l’ingresso di Bouy al posto di Stovini. Il giovane olandese si mette subito in mostra: al 10′ un suo tentativo dalla distanza impegna Pomini in una difficile deviazione in angolo. Il riposo e il cambio sembrano aver fatto bene al Brescia, in campo con un piglio ben diverso rispetto alla prima frazione: al 13′ è Budel a testare ancora i riflessi di Pomini. Di Francesco corre ai ripari e inserisce nell’ordine Troianiello, Bianchi e Pavoletti per l’impalpabile Catellani, Berardi e Boakye: tre mosse che riescono ad arginare l’impeto bresciano. Quando Calori risponde con Scaglia per Caracciolo si ha la netta impressione che l’idea del pari cominci a star bene a tutti i contendenti. Tutti o quasi, perché all’87’ il primo lampo del match di Saba libera Lasik davanti a Pomini, strepitoso nel negare il gol-vittoria al Brescia. È l’ultima emozione: finisce con un pari che è specchio fedele dei valori emersi in campo.

Il tabellino

BRESCIA-SASSUOLO 1-1 26′ Boakye (S), 29′ Corvia (B)

BRESCIA (3-4-1-2) Arcari; De Maio, Salamon, Stovini (46′ Bouy); Zambelli, Lasik, Budel, Daprelà; Saba; Andrea Caracciolo (81′ Scaglia), Corvia (89′ Picci). All. Calori
SASSUOLO (4-3-3) Pomini; Gazzola, Bianco, Terranova, Longhi; Chibsah, Magnanelli,  Missiroli; Catellani (64′ Troianiello), Boakye (78′ Pavoletti), Berardi (70′ Bianchi). All. Di Francesco

Arbitro Gavillucci di Latina

Ammoniti: Lasik, Bouy (B), Pomini, Magnanelli, Missiroli, Gazzola (S)

Antonio Forina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *