Connect with us

Torino

Calciomercato Torino: Vargas o Zarate in attacco, Bianchi rinnova?

Pubblicato

|

TORINO, 15 NOVEMBRE – Gennaio si sta avvicinando e con esso la sessione invernale del calcio mercato. Il Torino sta disputando una buona stagione ma le partite disputate finora hanno messo in evidenza come il reparto maggiormente bisognoso di ritocchi sia certamente l’attacco che attualmente è uno dei meno prolifici del campionato. Gianluca Petrachi e i suoi collaboratori stanno quindi pianificando le strategie per regalare a Giampiero Ventura i rinforzi necessari per alzare il livello del rendimento del reparto avanzato della squadra granata.

IL CASO ROLANDO BIANCHI – Molte delle scelte del mercato del Torino ruotano attorno al destino di Rolando Bianchi che ha un contratto con la società granata in scadenza a Giugno del prossimo anno. L’attaccante di origine bergamasca è giunto ormai al quinto anno di militanza nella formazione piemontese e sarebbe decisamente felice di prolungare la sua esperienza sotto la Mole ma, per il momento, non ci sono particolari novità circa il rinnovo del contratto con il sodalizio presieduto da Urbano Cairo. Bianchi e il suo entourage stanno attendendo segnali concreti dalla società che, dal canto suo, si è detta disposta a valutare la conferma del bomber che è ormai entrato nella top ten dei marcatori granata di tutti i tempi. Il giocatore è ormai diventato un beniamino dei tifosi anche se la piazza è divisa tra coloro che vorrebbero la conferma della punta e coloro che non vedrebbero di cattivo occhio una cessione. Bianchi attualmente è il giocatore che guadagna di più in casa granata avendo uno stipendio netto di 1,2 milioni di Euro all’anno ma l’aspetto economico non dovrebbe essere un problema in quanto il bomber è pienamente consapevole che queste cifre sono il retaggio di un altro periodo in cui il calcio, così come il nostro paese, non era ancora immerso nella crisi attualmente in corso. Un aspetto da tenere presente sarà la possibilità dell’attaccante di adattarsi agli schemi del tecnico Ventura che da sempre preferisce avere nelle sue squadre punte di movimento, abili a muoversi su tutto il fronte dell’attacco, piuttosto che centravanti d’area di rigore, abili sotto porta ma sicuramente meno mobili in fase avanzata.

Tra le varie soluzioni possibili c’è poi anche quella di una cessione dell’ex bomber della Reggina a Gennaio dal momento che gli estimatori di Bianchi non mancano sia in Italia, con il Palermo di Pietro Lo Monaco e il Napoli di Walter Mazzari in vantaggio, sia all’estero da cui sembra sia arrivata addirittura una proposta dalla Cina. I prossimi mesi saranno quindi decisivi per il futuro di Rolando Bianchi e durante il mercato di Gennaio sarà senz’altro più chiaro il destino di un bomber in grado comunque di garantire un buon numero di reti nel campionato di serie A.

LE ALTRE MOSSE IN ATTACCO – Oltre alla questione legata all’eventuale rinnovo di Rolando Bianchi è evidente come il reparto avanzato granata necessiti di rinforzi per aumentarne il rendimento e garantire le reti necessarie a raggiungere la permanenza nella massima serie. I vertici del sodalizio piemontese si stanno guardando intorno seguendo soprattutto 2 diverse tipologie di giocatori e cioè quelli che hanno deluso nei grandi club e sono quindi alla ricerca di una chance di riscatto e i giovani prospetti messisi in evidenza nei campionati minori e quindi accreditati di grandi margini di miglioramento.

Alla prima categoria appartengono senza dubbio Edu Vargas del Napoli e Mauro Zarate della Lazio che radio mercato ha associato a più riprese alla società del Presidente Cairo. La punta cilena è arrivata in Campania nello scorso Gennaio con grandi aspettative, legate anche ai 12 milioni di Euro investiti dai partenopei per il suo acquisto, ma le sue prestazioni sono state finora assai deludenti e ne hanno decretato l’ormai certa cessione nel mercato di Gennaio. La piazza granata sarebbe probabilmente l’ideale per riportare alla luce le indubbie doti del giovane sudamericano così come potrebbe essere la soluzione migliore per Mauro Zarate, altro attaccante in cerca di riscatto dopo alcune stagioni decisamente avare di soddisfazioni. Nel caso del laziale l’ostacolo è però rappresentato dall’ingaggio in quanto i 2 milioni netti guadagnati attualmente rappresentano una cifra fuori dalla portata delle casse granata. Altri nomi associati in questi ultimi tempi al Torino sono quelli di Jerry Mbakogu della Juve Stabia e di Luca Siligardi del Livorno. Attaccanti giovani, di ottime prospettive, molto abili a svariare su tutto il fronte dell’attacco e con un buon fiuto del goal anche se in questo caso rimane da valutare la possibilità che i rispettivi club di appartenenza decidano di privarsi a Gennaio di elementi fondamentali per il proprio reparto avanzato.

a cura di Mauro Leone

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending