Connect with us

Napoli

Calciomercato Napoli, è Immobile il nome giusto per il ruolo di vice-Cavani

Pubblicato

|

NAPOLI, 14 NOVEMBRE- Potrebbe esserci un napoletano nel futuro dell’attacco azzurro.La dirigenza partenopea starebbe infatti pensando di portare a Napoli nella sessione invernale di calciomercato Ciro Immobile, attaccante classe 1990, per tappare il “buco” presente in rosa alla voce “vice-Cavani”. Nonostante le recenti smentite del ds Riccardo Bigon (“Non abbiamo bisogno di un vice-Cavani”), le quotazioni del bomberino di Torre Annunziata, oggi al Genoa dopo aver conquistato nella scorsa stagione il titolo di capocannoniere della serie B con la divisa del Pescara, e autore di un ottimo avvio di torneo in divisa rossoblù ( 3 reti in 12 partite), sarebbero in netta ascesa.

La prima parte di questa stagione ha infatti evidenziato la scarsa attitudine al gol delle altre tre punte in forza al Napoli- Pandev, Insigne e Vargas– rispetto al matador Cavani, autentico trascinatore degli azzurri sin qui. 13 le reti del bomber uruguaiano tra campionato e Europa League, 7 quelle del resto del’attacco partenopeo: una disparità che rende “Cavani-dipendente” (nonostante i dinieghi di Mazzarri) la batteria offensiva azzurra. Rispetto a Sergio Floccari e Rolando Bianchi, altre piste percorribili per dare un’ulteriore alternativa all’allenatore di San Vincenzo, Immobile si farebbe preferire per l’ingaggio più basso e per la possibilità di siglare un accordo con il Genoa sulla base di uno scambio di prestiti con il cileno Vargas: il secondo sarebbe adatto per il 4-3-3, con Borriello nei panni di centravanti, che Delneri avrebbe in mente per i liguri, mentre Immobile potrebbe all’occorrenza far rifiatare Cavani o affiancare l’uruguaiano.

La sensazione è che con Delneri il feeling non sia ottimo. Nel 4-4-2 dovrebbe giocare in coppia con Borriello, ma le caratteristiche dei due non si integrano alla perfezione, e questo potrebbe agevolare la trattativa. Pare che a favorire l’interessamento del club di De Laurentis sia stata l’ottima prestazione fornita da Immobile domenica scorsa nello scontro diretto del “Luigi Ferraris”, vinto per 4-2 dal Napoli in rimonta e con le danze delle reti aperte proprio dall’attaccante cresciuto nel vivaio della Juventus. Chissà che una bella prova personale in Napoli-Pescara, in programma al “San Paolo” domenica 2 dicembre per la 15a giornata del torneo, non possa convincere la diigenza napoletana a virare con vigore per la porta del futuro su Mattia Perin, estremo difensore classe ’92 in forza agli adriatici- già sul taccuino degli scout azzurri- per il dopo-De Sanctis. Il portiere del Napoli classe ’77, che va in regime di scadenza a giugno 2013, è ormai ad un bivio: rinnovare con il club partenopeo o cedere alle lusinghe dell’Inter, che avrebbe sondato la disponibilità del portiere a diventare il “secondo” di Samir Handanovic in nerazzurro. La linea verde avanza in casa azzurra?

A cura di Luca Guerra

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending