Connect with us

Non Solo Sport

SmackDown: Salto nel passato con vittoria per Sheamus

Pubblicato

|

HAMPTON VA, 13 APRILE – Lo show blu apre le porte al suo pubblico con un suggestivo salto nel passato. Ospiti d’onore le leggende della federazione. I colpi di scena non mancano, Sheamus risente dell’autorità di Laurinaitis, Kane ha un nuovo bersaglio, Bryan ospite di Piper, ed è nota la stipulazione di Extreme Rules per quanto riguarda il titolo dei pesi massimi.

SHEAMUS – Lo smeraldo d’Irlanda raggiunge il quadrato e prima d’ogni dichiarazione, rivolge le sue scuse all’arbitro che ha aggredito la settimana scorsa. Il tutto accadde al termine di un match con Alberto Del Rio (non da molto rientrato dall’infortunio che gli costò il titolo WWE), vinto da quest’ultimo grazie ad una intelligente ricercata squalifica, in palio una chance per il titolo dei pesi massimi. A Sheamus viene attribuito l’utilizzo di una sedia, l’incontro interrotto e l’atleta si scaglia contro l’arbitro, atterrandolo con un Brogue Kick. Il vice presidente esecutivo non tarda a raggiungerlo, anzi interrompe il suo discorso, e lo “incentiva” a scusarsi pubblicamente con tutti, dall’arbitro al pubblico, inoltre disputerà un tag team contro Del Rio e Bryan, il suo partner “Mean” Gene Okerlund, e pagherà la multa più costosa che sia vista prima d’ora nella WWE, ben 500 mila dollari.

ORTON Vs HENRY – La vipera affronta l’atleta più forte al mondo, la forma di Orton sembra essere ritornata. Un match impeccabile, l’ex olimpionico è un osso duro. I due finiscono fuori dal ring, e mentre Orton ha il completo controllo della situazione, l’arena improvvisamente s’infiamma e sul grande monitor appare il messaggero del male. Kane ha un nuovo obiettivo… il suo nome è Randy Orton, e per attirarne l’attenzione ne aggredisce spietatamente il padre Bob Orton. Il match viene sospeso. La vipera lo raggiunge nel backstage ed ingenuamente riceve anch’egli il suo carico.

PIPER SHOW – Al celebre show è ospite l’ex campione dei pesi massimi Daniel Bryan. Il tema la rottura con AJ. Lo scozzese attacca verbalmente i modi discutibili di Bryan, ovvero il fatto stesso di imputare la sua sconfitta al bacio porta fortuna della indifesa ragazza. Roddy invità AJ, per sentirne lo stato d’animo in seguito alla rottura col suo ex. La diva, ancora troppo presa, si scusa e rimarca d’essere colpevole della sconfitta di Wrestlemania. Piper è incredulo, nonostante i tentativi di mostrale come è fatto Bryan, di sottolineare ripetutamente che la stava usando, non può nulla quando l’ex campione le chiede di andarsene se lo ama, e lei lo fa. Piper nonostante un’arringa encomiabile sulle donne, rimedia uno schiaffo da Bryan.

SHEAMUS & “MEAN” GENE OKERLUND Vs BRYAN & DEL RIO – Un match impari all’apparenza, nonostante la forza dell’atleta irlandese, sembra prevalere almeno nel primo frangente l’alleanza inusuale tra Del Rio e Bryan. I due lavorano bene, uno distrae l’arbitro e l’altro assesta ginocchiate fuori dal quadrato all’avversario, Sheamus. Il povero Gene, solo sul ring, deve vedersela con l’arroganza del trio Del Rio, Bryan e Rodriguez. In suo soccorso sopraggiunge un gruppo nutrito di leggende, che permette allo smeraldo irlandese di rinvenire e sferrare un Brogue Kick per la chiusura dei giochi. Il pay per view Extreme Rules, attende al varco Sheamus e Bryan, una lotta per il titolo con una stipulazione particolare… sarà campione chi al meglio di due schienerà l’avversario.

Ivana Asciolla

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending