Connect with us

Focus

Serie B: il Livorno si avvicina a Sassuolo ed Hellas, super Gabionetta. Il punto sulla 14a giornata

Pubblicato

|

ROMA, 13 NOVEMBRE – E’ una Serie B sempre ricca di emozioni, con squadre che lottano al vertice senza mai risparmiarsi, e con delle inseguitrici, nella zona centrale della classifica, che non mollano la presa, per non parlare infine della zona retrocessione: tutti aggrappati a quel puntincino utile che ti fa rimanere a galla.

La capolista Sassuolo attende 63’ minuti prima di sbloccare il risultato con il Novara in terra amica: è Terranova l’autore della prima rete a cui, 3 minuti dopo, replica il giovane Berardi. Resta invariato il distacco dal’Hellas che vince a Terni con lo stesso risultato, in virtù di un rigore trasformato dal bomber Cacia e dalla rete di Martinho a tempo scaduto. Dunque la classifica ora dice Sassuolo a 34 punti, Hellas 31. Per quanto riguarda il Novara resta fermo a 10 punti, penultimo posto, mentre la Ternana si ferma a quota 16, zona tranquilla della classifica.

Accorcia le distanze il Livorno che vince ad Ascoli per 4-1 con i ducali che restano addirittura in nove uomini. Anche il Modena entra in zona playoff vincendo contro la Pro Vercelli di Camolese grazie alla doppietta di Lazarevic. Buona prova del Brescia che vince in rimonta con il Cesena per 3-1 al “Manuzzi”. In classifica il Livorno si porta a 29 punti, Ascoli che resta fermo a 15. La Pro non riesce ad uscire dal pantano dei playout e resta fermo ad 11 punti. Modena e Brescia arrivano a braccetto a quota 21, accompagnate dalla Juve Stabia che vince anch’essa in rimonta 2-1 con il Lanciano, e del Cittadella che si fa fermare in casa sul 2-2 dal Vicenza in un derby all’ultima emozione. Gli abruzzesi sono un punto sopra la Pro, quota 12, mentre il Cesena è a 13 punti.

Il Varese asfalta il Padova, che no sa più vincere, grazie alla doppietta di Neto Pereira ed al gol di Martinetti, salendo a quota 20 punti, scavalcando proprio i patavini fermi a 19. Stesso punti del Padova sono anche quelli dello Spezia di Michele Serena che, nell’anticipo giocato venerdi, si fa fermare dal Grosseto: toscani in vantaggio con Sforzini, liguri che pareggiano con Okaka. Grosseto che guadagna un punticino ma è sempre ultimo in classifica.

Partita emozionante quella tra Crotone ed Empoli all’”Ezio Scida”: toscani in vantaggio con Maccarone, poi pareggio e sorpasso dei calabresi con il bomber Gabionetta, Empoli che ritorna sotto con Tavano, ma ci pensa Calil, al 76’, a chiudere i giochi. Crotone 14 punti, che si avvicina all’Empoli a quota 15. Nel Monday Night la Reggina ha alla meglio sul Bari al “San Nicola” grazie alal rete di Comi al 71’. Reggina che fa qualche passo ina vanti superando il Bari e raggiungendo quota 13, mentre i galletti restano fermi a 12 punti.

Massimiliano di Cesare

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending