Connect with us

Juventus

Calciomercato Juventus, Conte sfoglia la margherita: Sanchez, Villa o Barrientos?

Pubblicato

|

TORINO, 12 NOVEMBRE – Il top player ha preso la via di Torino. E potrebbe non essere il solo. Beppe Marotta, ad della Juventus, ha virtualmente concluso il passaggio in bianconero di Fernando Llorente. L’attaccante basco, in scadenza di contratto con l’Athletic Bilbao, arriverà sicuramente gratis a Giugno anche se la dirigenza bianconera sta provando a forzare la mano con il club basco per rafforzare la rosa già a Gennaio con un’offerta di 7,5 milioni di euro.

NON SOLO LLORENTE – Con l’arrivo di Llorente a costi contenuti la dirigenza sarebbe tentata di aggiungere un altro tassello in attacco spendendo comunque cifre ragionevoli. Antonio Conte vorrebbe inserire in rosa un giocatore in grado di fargli cambiare agevolmente modulo a partita in corso e la scelta potrebbe cadere su Alexis Sanchez, ex gioiellino dell’Udinese e spesso panchinaro di lusso al Camp Nou. L’arrivo di Neymar, dato per scontato in Spagna, non potrebbe che complicare ulteriormente la situazione del cileno, cui non dispiacerebbe un rientro in Italia. Ma l’asse Torino-Barcellona potrebbe essere più caldo del previsto. Un altro nome caldo è quello di David Villa, attaccante del Barcellona di Vilanova. “El Guaje” è quasi ai margini del progetto blaugrana e anche lui rischia di calcare poco l’erba del Camp Nou se dovesse arrivare il gioiellino Neymar. Sia la Juventus che il Chelsea hanno fiutato l’affare, anche se al momento non ci sono state vere e proprie offerte ma solo dei sondaggi esplorativi. Occhio a un possibile inserimento del City nella trattativa.

IL PIANO B – Se però gli affari con il Barça dovessero complicarsi, è già pronta un’alternativa “nostrana”. Nonostante i rapporti tra le due società siano attualmente un po’ freddi dopo l’ultima sfida di campionato, Marotta sarebbe pronto a bussare alla porta del Catania per Pablo Barrientos, centrocampista offensivo della squadra allenata da Maran. Nonostante l’argentino abbia recentemente firmato il rinnovo del contratto fino al 2015, la società etnea è comunque pronta a valutare eventuali offerte, anche da parte dei bianconeri.

MATRI PRONTO A PARTIRE? – Sul fronte partenze, con la ritrovata verve di Fabio Quagliarella, uscito più che galvanizzato dalla tripletta di Pescara e dal gol contro il Nordsjelland, a “rischiare il taglio” è ora Alessandro Matri. L’attaccante ex-Cagliari non è riuscito a invertire la rotta dopo la scorsa stagione vissuta in chiaroscuro e gode della stima di molti dirigenti di molte squadre italiane, su tutte Fiorentina e Palermo e non è escluso quindi che già a Gennaio si profili una cessione, ma a titolo temporaneo.

Vincenzo Arnone

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending