Connect with us

Prima Pagina

Ternana-Verona 0-2: l’Hellas vola con Cacia e Martinho

Pubblicato

|

Verona in gol

Verona in golTERNI, 10 NOVEMBRE – Un Verona poco spettacolare ma molto concreto torno dall’umbria con i 3 punti, grazie a un 2 a 0 che punisce oltremodo una generosa Ternana.  La squadra di Mandorlini è in formazione tipo con il tridente Gomez, Cacia, Grossi. La Ternana invece, priva dello squalificato Nolè, si affida al duo d’attacco Litteri-Ragusa.

POCHE EMOZIONI- Il primo tempo è molto equilibrato con i rosso-verdi ben messi in campo che ripartono in contropiede non appena L’Hellas perde palla. I veneti sono poco precisi, Cacia appare isolato e la porta di Ambrosi non corre pericoli. Con il passare dei minuti, La Ternana prende coraggio, alza il baricentro e mette in difficoltà la retroguardia gialloblu; al 36° episodio da moviola: lancio lungo di Ambrosi, Litteri addomestica il pallone si libera dei centrali veronesi e con freddezza batte Rafael, l’arbitro però incomprensibilmente annulla per un fallo in attacco inesistente. Poco prima dell’intervallo si fa di nuovo vedere il Verona con un buon colpo di testa di Gomez parato a terra da Ambrosi.

CACIA NEL BENE E NEL MALE – La ripresa inizia sulla falsa riga della prima frazione con gli ospiti troppo poco incisivi per impensierire gli avversari. Mandorlini capisce che deve dare una scossa e all’8° effettua un doppio cambio: fuori Hallfreddsson e Grossi per Rivas e Crespo. I neo entrati danno vivacità al Verona e al 20° c’è la svolta della partita: Fazio atterra in area da ultimo uomo Cacia, l’arbitro espelle il difensore e fischia il rigore. Lo stesso bomber non sbaglia e con il decimo sigillo personale porta in vantaggio i suoi. Dopo soli tre minuti Cacia è ancora  protagonista, questa volta in negativo: duro faccia e faccia con il portiere Ambrosi l’arbitro gli mostra per la seconda volta il cartellino giallo e lo espelle.

RADDOPPIO ALLO SCADERE – Ristabilita la parità numerica, La Ternana attacca a testa bassa e al 29° Rafael salva i suoi su un tiro da pochi passi del neoentrato Dumitru. Gli ultimi ad arrendersi per i padroni di casa sono Vitale e Dianda, ma a tempo ormai scaduto Martinho in contropiede batte di destro Ambrosi e la partita si conclude qui . Il Verona torna a casa con il bottino pieno anche in una giornata non brillantissima; ma la promozione diretta in Serie A passa anche da queste partite. La Ternana, nonostante il buon gioco espresso, invece deve registrare la terza sconfitta consecutiva . Le prossime partite diranno se è crisi vera o solo un periodo di appanamento.

A cura di Alessandro Sarcinelli

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending