Connect with us

Calcio Estero

Russian Premier League, insidia Kuban per il Cska

Pubblicato

|

ROMA, 10 NOVEMBRE – La Russian Premier League scende in campo per la quindicesima giornata.

Il Cska Mosca cercherà di difendere il primato affrontando l’insidiosa trasferta sul campo del Kuban, tra le rivelazioni del campionato e reduce da quattro vittorie nelle ultime cinque partite.

L’Anzhi, in ritardo di un punto, reduce dalla vittoria in Europa League contro il Liverpool, sarà invece ospite della Lokomotiv, che è a secco di successi da cinque partite.

Alle spalle delle due squadre che si stanno contendendo c’è il rinato Zenit, che agirà anche da test per il Volga, che ha abbandonato l’ultimo posto in classifica dopo aver collezionato due vittorie e un pareggio negli ultimi tre turni. Missione quindi tutta da compiere per i ragazzi di Luciano Spalletti, scossi dalla sconfitta in Champions League contro l’Anderlecht.

Dopo aver ritrovato la marcia giusta, lo Spartak cercherà di cogliere la terza vittoria di fila nel match casalingo contro il Krasnodar, nel quale il tecnico Unai Emery è chiamato a rispondere alle voci che lo vorrebbero in bilico per via dei deuldenti risultati ottenuti finora tra campionato e coppe.

Dopo due sconfitte di fila, il Terek Grozny ha l’opportunità di ripartire, vedendosela tra le mura amiche contro il fanalino di coda Mordovia, reduce da quattro sconfitte di fila nelle quali è andato a segno una sola volta, contro la Dinamo, che invece ospiterà l’Alaniya cercando di conquistare altri importanti punti per la scalata verso le zone che maggiormente le competono. I giallorossi non vincono da nove partite.

L’altalenante Amkar Perm sarà invece ospite del Rostov, mentre chiude il quadro la sfida tra Rubin Kazan e Krylya Sovetov, una alla ricerca di punti preziosi per andare a caccia di punti per un posto nelle competizioni europee, l’altra per risalire la china.

Alessio Tuveri – @aletuve

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending