Orazio Rotunno

Cinema, 007 Skyfall: arriva il nuovo James Bond campione d’incassi

Cinema, 007 Skyfall: arriva il nuovo James Bond campione d’incassi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LONDRA, 8 NOVEMBRE – L’agente spia più famoso e amato della storia del cinema è tornato. E proprio come ci aveva lasciato nel fortunato prequel, Quantum of Solance, ha ripreso a fare strage di nemici. Ma questa volta il mitico Daniel Craig, al suo terzo appuntamento in smoking e Aston Martin come James Bond, sta colpendo al cuore anche i botteghini di tutto il mondo. Nella sua prima settimana, infatti, 007 – Skyfall è in vetta a tutte le classifiche di incassi, con più di 270 milioni di dollari nel mondo e di questi 6 milioni e mezzo nella sola Italia, stabilendo un record nelle sale nostrane che non si vedeva da diversi anni.

SONO BOND, JAMES BOND: E NON CI PENSO NEANCHE AD ANDARE IN PENSIONE – A dispetto del nostro sottotitolo, in effetti, il nostro iperattivo protagonista, ad un certo punto del nuovo costosissimo capitolo della sua carriera, è apparentemente costretto ad una pausa dai servizi segreti devoti alla Regina, ma oltre ad essere una interruzione forzata è in realtà un congedo che dura poco, visto che i pezzi da novanta dei suoi capi proprio non riescono a fare a meno di lui e sono costretti a richiamarlo in servizio. Un po’ come i suoi più accaniti fan. Ad essere realisti, dopotutto, stiamo parlando della serie più longeva e duratura del cinema, se si pensa che siamo alla 23esima pellicola che ha come protagonista la spia inglese. Poco importa che 007 invecchi o cambi volto, dal momento che continua ad avere un successo tale da stabilire sempre nuovi record e primati. A cominciare se vogliamo dalle storiche bond girl che si sono “intrattenute” con James Bond, seppur avendolo conosciuto in vesti diverse.

BOND GIRL DA LECCARSI I BAFFI – Ovviamente Skyfall non farà eccezione e questa volta, dopo un casting che ha visto concorrere le bellissime Olivia Wilde e Rachel Weisz (2 visini non proprio da trovare ad ogni angolo), ha consegnato i ruoli delle 2 spasimanti a due nuove bellezze mozzafiato. Il primo ruolo è andato a Bérénice Marlohe, al quale fra l’altro è legato un simpatico aneddoto secondo cui il virile Bond ha dovuto fare i conti con il proprio timido alter ego, Daniel Craig, il quale nella bollente sequenza della doccia con la collega, era tremendamente imbarazzato e solo dopo le suppliche della bellissima Bérénice (che fra l’altro pare gli abbia detto una frase del tipo “Avanti, farò di tutto per metterti a tuo agio”), ha accettato di proseguire la scena senza i boxer, che fosse stato per lui non avrebbe tolto. D’altro canto come biasimarlo, avete dato un’occhiata alla Marlohe? L’altro ruolo di bond-girl del film è stato poi affidato all’altrettanto bella Naomi Harris, che ha preferito considerarsi una Bond-Woman, più matura, aperta al dialogo e all’aspetto mentale dell’agente di ghiaccio, che ne film interpreta una attenta e suadente “collega” di Daniel alias James.

Sam Mendes, qui alla sua prima regia per un film di questa serie, ha dichiarato che l’esperienza lo ha colpito molto oltre che per la competenza e la professionalità del cast, in particolare del cattivo del film, anche per l’atmosfera velata di mistero che si crea intorno ad ogni dettaglio della cura artistica. Ciò fra l’altro è stato senza dubbio agevolato dalla splendida colonna sonora curata dalla cantante Adele, autrice fra l’altro del brano tema del film, chiamato appunto Skyfall, in onore del 50° anniversario del film.

Ad ogni modo, secondo il regista Sam Mendes, 007 pare ormai mostrare segnali di cedimento e bisogna fare i conti che 50 anni di ricordi e memorie meritano di essere incorniciate nel cuore e nella mente dei fan, così da non rischiare una conclusione soporifera o peggio ripetitiva. Insomma potremmo essere alle battute conclusive e per quanto lo riguarda, Mendes non dirigerà più altri film del franchising. Ma a smentirlo c’è ovviamente la stessa produzione, che proprio di recente ha dichiarato di aver rinnovato il contratto di Daniel per altri 2 film.

TRAMA – Quanto alla storia, come al solito non vogliamo svelare troppo per non rovinare alcun momento di patos, ma possiamo sottolineare come la missione di 007 questa volta comporterà molti pericoli legati ad un disco drive contenente le identità di tutti gli agenti Nato e di quelli sotto copertura del mondo. Gli appassionati del genere potranno rivedere in questo obiettivo centrale una sorta di somiglianza con la missione di Ethan Hunt in Mission Impossible, ma possiamo assicurare che James Bond lavorerà in modo diverso, se vogliamo all’inglese. Dopo uno scontro iniziale di fattura davvero pregevole e spregiudicata, 007 subirà danni notevoli alla sua apparentemente impenetrabile corteccia e sarà costretto al sopracitato periodo di congedo e di messa a nuovo. Solo allora si metterà alla ricerca dell’ultimo e psicopatico cattivo di turno di cui, almeno noi, non riveleremo l’attore interprete per lasciarvi un po’ di suspance. Ovvio è che nel mondo dell’informazione virtuale vi sarà difficile mantenere riserbo sull’identità europea dello spietato figurante, ma per noi amanti del cinema, provarci non guasta affatto.

Colpi di scena e magari qualche lacrima non mancheranno di certo. Soprattutto qulle dei criminali che daranno fuoco alla adorata vettura di James. Ma i “giocattoli” spionistici che la mitica M gli fornirà lo aiuteranno a vendicarsi con il consueto inconfondibile stile.

Allora, a questo punto, non ci resta che augurarvi una buona visione e darvi appuntamento nelle sale cinematografiche e ricordate un requisito essenziale. Vi aspettiamo in smoking!!!

Emidio di Pierro

Share Button

One Response to Cinema, 007 Skyfall: arriva il nuovo James Bond campione d’incassi

  1. Ruggiero Daluiso 8 novembre 2012 at 22:31

    Uno dei più brutti film visti personalmente parlando…di gran lunga meglio le pellicole polacche. Dormita garantita

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *