Connect with us

Roma

Calciomercato Roma: occhi puntati su Amorbieta e Perin

Pubblicato

|

ROMA, 8 NOVEMBRE – Si sa, non tutti i giocatori sono adatti al gioco di Zeman, quindi qualche scontento c’è sempre. Alla Roma ce ne sono diversi, ma si parla anche di giocatori che hanno deluso le aspettative: Pjanic, De Rossi, Destro su tutti.

Partiamo da Miralem Pjanic: Zeman gli preferisce, nel suo ruolo, Florenzi e Tachtsidis. In estate c’era stato un abboccamento per lui da parte del Tottenham, poi sfumato perché gli si è voluto dare un’altra opportunità di dimostrare il suo valore. Ora c’è l’interesse del Milan, che potrebbe concretizzarsi soprattutto se dovesse arrivare Pep Guardiola: infatti il nome di Pjanic era iniziato a circolare al Barcellona già hai tempi di Pep: Sabatini non lo lascia partire per meno di 10 milioni.

Un giocatore che ha deluso le aspettative e che mal si inserisce nello scacchiere di Zeman è Mattia Destro. In estate era ambito da tante squadre importanti, Juve ed Inter su tutte, ma alla fine la spuntò la Roma per 16 milioni di euro. Difficilmente un attaccante alla corte di Zeman non riesce a segnare una caterva di gol (vedi Immobile lo scorso anno al Pescara): Destro ha impiegato 11 giornate per trovare la via della rete. Ora potrebbe essere rimesso sul mercato, e le pretendenti sono sempre quelle: Juve ed Inter. I bianconeri sono alla ricerca di una punta di valore (interessati più ad Osvaldo che a Destro), mentre i neroazzurri cercano il vice Milito. Affare che si potrebbe concretizzare già a Gennaio, almeno per uno dei due.

C’è sempre la questione De Rossi, appetito da Real Madrid, Manchester City e Psg. Non è questa la notizia, ma il fatto che i tifosi giallorossi hanno esposto uno striscione durante l’allenamento con su scritto: “Baldini, Sabatini, Zeman: DDR non si tocca!”. Rispondendo di fatto al Direttore generale Baldini che aveva detto di ascoltare le offerte provenienti dalle altre squadre per Capitan Futuro.

[smartads]

Per quanto riguarda il mercato in entrata, attenzione si sposta su un portiere ed un difensore. Per il portiere il nome del futuro è Mattia Perin, che ben ha fatto lo scorso anno al Padova e bene sta facendo quest’anno al Pescara. Classe 1992, Perin è di proprietà del Genoa del vulcanico Preziosi. Su di lui ci sarebbe anche l’interesse del Milan, concorrenza non facile da vincere per via dei buoni uffizi tra rossoneri e Grifone, ma la Roma un tentativo può farlo. A tal proposito il suo procuratore, Moreno Roggi però ha negato ogni interessamento di squadre italiane: “Sono notizie prive di fondamento. La Roma non si è mai dichiarata interessata a Mattia e non ci ha mai contattato. Ci sono molte squadre che hanno dimostrato il loro interesse, ma fino ad oggi nessuno ci ha ancora contattato. Posso dire che le squadre interessate sono tutte estere, nessuna italiana“. Sarebbero arrivate dunque offerte dalla Premier League.

Un nome nuovo per la difesa, ed anche per il mercato italiano è Fernando Amorebieta, 27enne centrocampista dell’Athletic Bilbao, in scadenza con il club basco nel 2014. Il suo procuratore, Gines Carvajal, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Abbiamo a disposizione diverse opzioni dalla Russia dato che sia lo Zenit San Pietroburgo sia un’altra società (presumibilmente una tra Anzhi Makhachkala, Spartak Mosca e CSKA Mosca, ndr) ci hanno presentato una proposta. Ci sono poi le ipotesi da Italia e Inghilterra (Roma e Liverpool in questo momento appaiono particolarmente interessate, ndr), ma intanto attendiamo il prossimo contatto con l’Athletic”. In passato il giocatore è stato seguito anche da Juventus ed inter.

Massimiliano di Cesare

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending