Connect with us

Inter

Calciomercato Inter, per Paulinho ancora nulla di fatto

Pubblicato

|

MILANO, 7 NOVEMBRE – La telenovela Inter-Paulinho non accenna a terminare. Dell’ultima ora è la notizia che Bernardo, agente del centrocampista, ha lasciato l’Italia, che era stata una tappa del suo tour europeo. Un contatto che apre ancor di più le porte ad un possibile trasferimento, ma per il momento termina con un nulla di fatto.

Rintracciato dai giornalisti poco dopo la sua permanenza a Milano, Bernardo nega di aver raggiunto il territorio italiano per trattare la cessione di Paulinho: “Sono stato in Italia, è vero, ma per parlare di altri giocatori. Dopo il mercato estivo, non mi sono riunito con nessuna società per Paulinho. Posso garantirlo. Ma è normale che si parli tanto e che ci siano speculazioni, si è parlato di Chelsea, Inter, ora il Paris Saint-Germain. Dopo Neymar, Paulinho è il giocatore più importante in Brasile, quindi è una cosa naturale“. Il tour sembrerebbe, infatti, toccare proprio le città di Parigi e Londra, sedi dei club pretendenti che, vantando una situazione economica più rosea dei nerazzurri, metterebbero a rischio l’approdo del brasiliano. C’è il pericolo che possa ripetersi di nuovo ciò che è accaduto quest’estate nella vicenda legata a Lucas, terminata con la “vittoria” dei milioni di euro offerti dal Psg.

[smartads]

NEWS DAL BRASILE – Intanto dal Brasile giungono novità interessanti, che potrebbero in qualche modo influire sul decorso delle trattative, probabilmente in vista di velocizzare i tempi per una imminente cessione . “Non abbiamo intenzione di cedere Paulinho, nella maniera più assoluta” ha affermato qualche giorno fa Mario Gobbi, presidente del Corinthians, che dopo il patto di non cessione fino alla conclusione del Mondiale per Club si sarebbe, in realtà, deciso a cederlo a gennaio.

Nel frattempo ci pensa il club sudamericano a smuovere le acque, avendo acquistato già da alcune settimane il 40% del cartellino del giocatore direttamente dalla banca Bmg, portando il suo totale al 50% e acquistandone tra l’altro anche i diritti sportivi. Rimane in vigore la clausola di 15 milioni dalla quale branca e Ausilio cercano di ricavare uno sconto, o almeno di ammortizzarla con bonus dilazionati nel tempo e legati alle prestazioni del giocatore. Al momento la situazione economica dell’Inter rimane sotto stretto controllo del presidente Moratti, oltre che dell’UEFA, cercando di centrare l’obiettivo imposto dal Fair Play Finanziario, limiti per i quali non è consentita una deroga nemmeno per un “campione” come Paulinho.

a cura di Gaetano Galotta

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending