Connect with us

Football

Milan, l’infermeria comincia finalmente a svuotarsi

Pubblicato

|

MILANO, 13 APRILE – Il Milan, dopo il successo di Martedì sul campo del Chievo Verona, si prepara con fiducia al prossimo impegno di campionato contro il Genoa, in programma a San Siro Sabato alle ore 18. Le buone notizie arrivano soprattutto per il recupero di alcuni dei tanti giocatori indisponibili nelle ultime giornate che potrebbero quindi consentire a Massimiliano Allegri un ventaglio di soluzioni tattiche più ampio di quello avuto a disposizione negli ultimi turni.

I GIOCATORI RECUPERATI – Le buone notizie arrivano soprattutto dal reparto arretrato dove nell’ultimo turno i giocatori di fascia erano quasi tutti indisponibili tanto che, a fianco del veterano Zambrotta, ha disputato 90 minuti il baby De Sciglio, autore comunque di una prestazione decisamente positiva. Per la prossima gara risultano recuperati Antonini e Mesbah e anche Bonera sarà nuovamente disponibile avendo scontato il turno di squalifica. A centrocampo è certo il recupero di Aquilani, anch’egli appiedato dal Giudice Sportivo per la trasferta contro i veneti, e anche Van Bommel tornerà a disposizione del tecnico livornese essendo guarito dai fastidi fisici che lo hanno costretto a stare fuori dai campi di gioco per circa un mese. Massimiliano Allegri avrà così forze fresche a disposizione da far ruotare in questo finale di stagione che si preannuncia decisamente difficile soprattutto dal punto di vista fisico e psicologico. Non desta inoltre preoccupazioni Christian Abbiati che ha accusato un problema nella gara di Verona ma dovrebbe essere della partita nella sfida contro i grifoni di Alberto Malesani.

I GIOCATORI ANCORA INDISPONIBILI – Oltre agli infortunati di lungo corso Pato e Thiago Silva non saranno certamente a disposizione di Allegri anche Abate e Ambrosini, che si spera di recuperare per la prossima partita di campionato, e Boateng le cui condizioni fisiche cominciano a preoccupare lo staff sanitario dei rossoneri. Il ghanese infatti, decisivo nella scorsa stagione per la conquista dello scudetto, in quella attuale ha accusato diversi contrattempi che l’hanno costretto a rinunciare a quasi metà delle partite, privando la sua squadra di un giocatore fondamentale per il movimento senza palla e per gli inserimenti in zona goal alle spalle degli attaccanti. Siamo ancora lontani da un’altra situazione simile a quella del brasiliano Pato ma a Milanello stanno cominciando a monitorare con attenzione l’evolversi della situazione sanitaria del forte centrocampista per evitare una sua lunga assenza dai campi di gioco.

a cura di Mauro Rossi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending