Redazione

Serie B: il punto della 13° giornata

Serie B: il punto della 13° giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Stop Sassuolo. Hellas Verona a -3

ROMA, 6 NOVEMBRE – La 13° giornata del campionato cadetto ci regala un altro stop del Sassuolo, il ritorno alla vittoria dello Spezia ed il sorprendente Cittadella che continua a vincere.

La capolista Sassuolo, dunque, si ferma nuovamente, nello scontro diretto con l’Hellas Verona, seconda in classifica, perdendo di misura per effetto del gol Juanito Gomez. Al “Bentegodi” l’avvio è di marca ospite che, per metà primo tempo domina la gara, fino a quando i padroni di casa non prendono le misure e vanno in vantaggio al 42’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Halfredsson e sfruttato al massimo da Juanito. Nella ripresa, nonostante l’arrembaggio del Sassuolo, i neroverdi non riescono a trovare la via della rete, cosi gli scaligeri si portano a 3 dalla vetta.

Anche il Livorno mantiene il passo di Sassuolo e Verona e vince contro il Bari, fermando di fatto la striscia positiva dei galletti, per 2-1 e soffrendo nel finale per l’espulsione dell’appena entrato Remedi. Outsider del campionato è sicuramente il Cittadella di Claudio Foscarini che espugna il “Silvio Piola” di Novara grazie alla rete di Giannetti. Nonostante il cambio di allenatore, da Tesser a Giacomo Gattuso, i piemontesi non invertono la tendenza delle ultime gare e restano al penultimo posto con 10 punti. Bene invece il Cittadella che sale a quota 20, a -6 dal terzo posto.

Il Padova di Fulvio Pea racimola appena un punto nello scontro casalingo con il Cesena, che ferma i patavini sull’1-1: dopo essere andati in vantaggio con Granoche il Cesena ristabilisce la parità grazie al gol dell’ex Succi. Cesena che si allontana leggermente dalle sabbie mobili della retrocessione andando a 13 punti, mentre il Padova perde leggermente il contatto dalla vetta con i suoi 19 punti conquistati.

Si avvicina ai patavini il Modena di Marcolin che vince, nel posticipo del lunedì, con la Juve Stabia grazie alla rete di Ardemagni all’85. Entrambe le squadre sono a quota 18 punti. Al trenino dei 18 punti c’è agganciato anche il Brescia di Calori che vince 1-0 con la Ternana per effetto della rete di Saba. Gli umbri restano fermi a quota 16. Ritorno alla vittoria per lo Spezia di Michele Serena, in bilico in queste settimane, vittorioso sul Crotone: il ringraziamento del tecnico va tutto al bomber e capitano Marco Sansovini che, con una doppietta regala la gioia della vittori,. Momentaneo pareggio per i calabresi siglato da Maiello. Spezia a quota 16 mentre Crotone resta fermo a quota 11.

Pareggio tra Varese e Reggina, con i calabresi in vantaggio grazie alla rete di Comi, pareggio lombardo siglato da Neto. Il Varese sale a quota 17 mentre la Reggina va a 10 punti. Guadagna 3 punti preziosi il Grosseto di Somma che vince contro l’Ascoli per 2-1, salendo a quota 6 ma non abbandonando l’ultimo posto in classifica. Gli uomini di Massimo Silva invece restano fermi a 15 punti.

Risale la china anche l’Empoli di Maurizio Sarri che vince con la Pro Vercelli 2-1, allontanandosi di poco dalla zona calda. La Pro invece resta ad 11 punti, occupando la terzultima posizione in classifica. Bella vittoria del Lanciano che espugna il “Romeo Menti” di Vicenza grazie alla rete di Vastola e soffrendo fino alla fine. Il Vicenza viene raggiunto proprio dal Lanciano a quota 12.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *