Connect with us

Football

Serie A, Juventus-Inter : presentazione e probabili formazioni

Pubblicato

|

Juve - Inter, il derby d'Italia

TORINO, 3 NOVEMBRE – Ci siamo. E’ il giorno di Juventus-Inter. Il derby d’Italia. La partita delle partite. Una di quelle che ha fatto, fa tuttora e farà la storia di questo bellissimo sport che si chiama calcio. Squadre opposte, filosofie societarie diverse, colori differenti, scelte divergenti. A partire dal prepartita: silenzioso per la Juventus, “con l’obiettivo di non alimentare inutili polemiche” a detta di Marotta, parlato e spontaneo per l’Inter, con Stramaccioni che se la ride e in conferenza dice : “Sono campioni d’Italia, hanno quattro punti più di noi, non fanno la conferenza e gli devo anche dì la formazione?” . Battute straccia-tensione, pretattica in vista di un match che conduce due club tanto dissimili nella stessa, identica direzione: la vittoria. Gli undici di Conte per centrare la decima vittoria in undici giornate ed il 50esimo risultato utile consecutivo. I nerazzurri, invece, per continuare la striscia positiva e per portarsi ad una sola lunghezza dalla capolista. Match colmo di temi e di prospettive, dunque, che le due squadre affronteranno con la medesima disposizione tattica.

JUVE AL COMPLETO Conte può finalmente disporre di tutti i suoi uomini. Pepe è recuperato e partirà dalla panchina. Così come Marchisio ,che ha smaltito l’infortunio, e Vidal, che ha scontato la squalifica; comporranno i 2/3 del centrocampo bianconero. Formazione tipo, quindi, per la Vecchia Signora. Sugli esterni agiranno i ‘titolari’ Liechtesteiner ed Asamoah. Attacco a due con la formica atomica, Giovinco, e Vucinic. In panca, almeno sembra, il giocatore del momento,  Pogba.

INTER A SPECCHIO Il 95% delle squadre che hanno affrontato la Juve hanno adottato il suo stesso sistema di gioco. L’ Inter non dovrebbe essere da meno. La probabile formazione nerazzurra è fatta di pure supposizioni e indicazioni, considerando che il camaleontico Stramaccioni non l’ ha minimamente accennata. Camaleontico, appunto. Non è da escludere che l’allenatore romano cambi completamente modulo. Comunque sia, si propende per il 3-5-2, col sacrificio in attacco di uno tra Palacio e Cassano. Favorito per far coppia con Milito è l’argentino. A centrocampo, Nagatomo preferito a Pereira e Gargano a Mudingayi.

PROBABILE FORMAZIONE

Juventus, 3-5-2 : Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Liechtesteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Giovinco, Vucinic.   A disposizione: Storari, Lucio, Caceres, De Ceglie, Padoin, Marrone, Pepe, Pogba, Giaccherini, Isla, Bendtner, Quagliarella, Matri.  All. Alessio (Conte)

Inter, 3-5-2 : Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; J.Zanetti, Guarin, Gargano, Cambiasso, Nagatomo; Palacio, D.Milito.  A disposizione: Castellazzi, Silvestre, Johnatan, A.Pereira, Mudingayi, R.Alvarez, Mbaye, Cassano, Livaja. All. Stramaccioni

Arbitro : Tagliavento

Antonio Fioretto

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending