Connect with us

Economia

Legge di stabilità, ecco uno degli obiettivi più chiacchierati del momento

Pubblicato

|

slitta legge elettorale, voto rinviato a lunedì

ROMA, 2 NOVEMBRE – Nell’ultimo periodo se dovessimo fare zapping fra i vari telegiornali regionali e nazionali sentiremmo parlare molto spesso della cosiddetta “legge di stabilità” senza però che nessuno spieghi realmente in cosa consiste. Ecco, in breve, la descrizione di uno degli obiettivi principali del momento economico italiano.

La “Legge di Stabilità” non è altro che un insieme di disposizioni prese dagli organi centrali volte a redarre i principi base per la formazione del bilancio annuale dello Stato e per la previsione del bilancio pluriennale. Questa legge va a sostituire la vecchia “finanziaria”, ma non deve essere confusa con la “Legge di Bilancio”, prevista dall’ordinamento statale come entità separata. La legge di stabilità ha validità triennale, mentre la finanziaria era circoscritta ai trecentosessantacinque giorni. Nell’ultimo caso, la legge di stabilità copre il periodo temporale che va dal 2011 al 2013 e costituisce, insieme alla legge di bilancio, “la manovra di finanza pubblica per il triennio di riferimento e rappresenta lo strumento principale di attuazione degli obiettivi programmatici definiti con la Decisione di finanza pubblica”. 

La differenza tra la legge di bilancio e quella di stabilità è che la prima è l’insieme di tutte le entrate e di tutte le uscite nonchè la rappresentazione di tutti i conti, mentre la seconda è l’insieme di tutti i provvedimenti da prendere per attuare gli elementi della prima legge. La differenza è sottile, ma occorre stare attenti.

La legge di stabilità promossa dal governo Monti prevede un pareggio del bilancio dello Stato alla fine del 2013. L’obiettivo, discusso da più parti, potrebbe essere concretizzato visto  l’aumento delle tasse e delle accise voluto dal governo tecnico. In generale, però, la legge di stabilità cambia da triennio a triennio e può prevedere obiettivi da raggiungere differenti fra loro. All’interno di questa legge sono racchiusi tutte i cambiamenti a livello tributario che sono stati rivelati nei giorni scorsi e che, probabilmente, saranno operativi a partire dal prossimo anno.

A cura di Nicolò Bonazzi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending