Leonardo Andreini

Calciomercato Roma, Zeman confermato dalla società

Calciomercato Roma, Zeman confermato dalla società
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA 2 NOVEMBRE La Roma e Zdenek Zeman. Potrebbe essere un titolo di un libro, un libro che in molti andrebbero a comprare spinti dalla curiosità e dell’affascinante lettura ci se ne potrebbe fare. Poi, immaginandoci lettori di questo libro, una volta aperto si inizia a leggere capitolo dopo capitolo senza però capirci molto, senza, spesso e volentieri, capire la logica di alcune frasi. Con le dovute metafore, ecco la situazione della A.S. Roma. Una società americana che ha totalmente puntato le sue fortune economiche su di un allenatore che in passato ha vinto poco, o nulla, ma che racchiude un esperienza e una metodologia di gioco che farebbe incuriosire chiunque. Statistiche alla mano la squadra giallorossa sta tradendo e non poco le aspettative di inizio anno.

SITUAZIONE TRANQUILLA La Roma per il momento non dà nè ultimatum nè chissà cosa al boemo, ma attenzione ai prossimi match in cui l’attenzione da parte della dirigenza giallorossa sarà molto più alta del solito nei confronti del proprio tecnico chiamato, indirettamente, a non fallire più una partita da qui fino aNatale.

L’ATTEGGIAMENTO DEL BOEMO L’atteggiamento del boemo si sa spesso e volentieri è difficile da capire. La metodologica degli allenamenti è di vecchio stampo, difatti nel ritiro di questa Estate a Brunico Zeman ha rispolverato i buon vecchi gradoni che tanto adorano, si fa per dire, i calciatori. Oltre ad un allenamento ai limiti fisici, corse nei boschi montanari, giocatori sfiniti e impossibilitati persino ad uscire la sera dalla stanchezza in corpo, Zeman ha senza dubbio dato un’impronta a questa squadra. Per quanto riguarda invece l’atteggiamento tattico di Zeman, tutti sanno che il tecnico punta tutto sull’attacco tralasciando, e non poco, la fase difensiva. Questo modulo che lo ha portato a conquistare lo scorso anno la B lo sta portando quest’anno a rischiare un clamoroso esonero. Questo dovuto al fatto che il livello degli attaccanti in Serie A non è paragonabile neanche lontanamente agli attacchi del campionato cadetto e questo ha fatto si che la squadra capitolina sia stata raggiunta e successivamente rimontata ben quattro volte in dieci gare ufficiali di campionato. Numeri che fanno paura e che devono far riflettere.

DISTACCO GIOCATORI-ZEMAN Per il momento sono solo voci, ma chissà che più si va avanti e più verranno confermate. Ci stiamo riferendo alle voci che vorrebbero i giocatori della Roma (alcuni non tutti ndr) scontenti dei metodi di allenamento di Zeman, ma cosa ancor più grave è l’aver messo in discussione la tattica che da anni contraddistingue Zeman. Non resta che attendere nuovi sviluppi e vedere cosa accadrà. Una cosa è certa ad inizio anno le prospettive della dirigenza capitolina non erano affatto queste.

A cura di Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *