Connect with us

Football

Serie A: Parma-Roma 3-2, la Roma si fa rimontare ancora

Pubblicato

|

Francesco Totti

PARMA 31 OTTOBRE -Match fondamentale per capire se la Roma può o meno rientrare nella lista delle squadre che lottano per l’Europa. Il cammino dei giallorossi passa inevitabilmente dal Tardini di Parma, match molto interessante per capire anche se i ducali saranno in grado di allungare la striscia di vittorie consecutive a 3. Roma invece nelle ultime quattro gare ha vinto due volte e pareggiato in egual maniera due volte. Formazioni ufficiali alla mano, Marchionni titolare al posto di Ninis, torna fra i pali Mirante al posto di Pavarini. La Roma sostituisce soltanto l’ex Verona Tachtsidis al suo posto l’americano Bradley.

PRIMO TEMPO

Partita che inizia sotto un diluvio, campo che nonostante i teli di copertura messi per tutto il giorno appare allentato. Alla prima occasione del match ecco che la Roma passa in avanti grazie al goal di Erik Lamela che approfitta di una corta respinta di Zaccardo e con il sinistro a giro batte Mirante per lo 0-1 giallorosso, goal di pregevole fattura per l’argentino. Possesso palla sempre per i giallorossi e Parma costretta a fermare, spesso con dei falli, la manovra della compagine di Zeman almeno per i primi venti minuti. Amauri al 17’ si infortuna dopo un colpo ricevuto al naso, al suo posto Isaak Belfodil. Al 21’ azione rocambolesca nell’area di rigore giallorossa con la retroguardia ospite compreso Stekelenburg tutt’altro che sicuri e Parma che spinge sull’acceleratore alla ricerca del pari. Campo che a più riprese si rende protagonista ostacolando il regolare movimento della sfera di gioco a causa dell’incessante  pioggia che cade al Tardini e che non cessa per tutto il primo tempo. Parma che prova a impostare la manovra d’attacco ma non riescono mai a essere decisivi, quasi irritante Belfodil che sbaglia un dribbling semplice nei confronti di Castan e rischia il contropiede capitolino. Ma al 34 è Belfodil che con la complicità del campo si ritrova un pallone al bacio e il francese non fallisce, nell’occasione Dodò si fa beffare clamorosamente da un rimbalzo beffardo del campo. Al 37’ ancora Parma e ancora goal con Parolo, complice il campo che blocca la sfera mandando in controtempo Stekelenburg  ma soprattutto una retroguardia giallorossa immobile. Al 39’ occasione su punizione per la Roma con Totti che calcia un bolide centrale che Mirante respinge in angolo senza problemi. Occasionissima per i giallorossi al 40’ con un azione rocambolesca che vede prima Osvaldo e poi Mirante protagonisti ma il risultato resta lo stesso. E dopo due minuti di recupero termina il primo tempo con i giallorossi che si sono fatti rimontare anche in questa occasione.

Zaccardo, difensore del Parma

SECONDO TEMPO

Condizioni meteo che non migliorano neanche nel secondo tempo con la pioggia che cadde fitta. La Roma rispetto al primo tempo opta per la sostituzione dell’olandese Stekelenburg al suo posto l’uruguagio Goicoechea. Inizio super per i padroni di casa che impegnano subito all’esordio in Italia il portiere di riserva dei giallorossi. Nei minuti successivi il match si addormenta un po’ e le occasioni importanti per ambo le squadre sono ridotte notevolmente. Al 20’ azione rocambolesca con Zaccardo che dopo un batti e ribatti trova il goal del 3-1, complice ancora il campo ma immobile di nuovo la retroguardia giallorossa. Al 70’ calcio di rigore netto causato da Paletta che interviene su Castan, dal dischetto Totti, Mirante ipnotizza il capitano ma non blocca e sulla ribattuta è lesto Totti ad accorciare le distanze per il 3-2. Al 78’ il tiro insidioso dell’ex di turno Aleandro Rosi che impegna seriamente l’estremo difensore giallorosso. All’84’ doppio giallo per il francese Belfodil che entra male su Marquinhos, giusta decisione dell’arbitro. Roma nel finale all’arrembaggio con De Rossi addirittura centravanti sotto ordine del boemo Zeman.

UOMO PARTITA SPORTCAFE 24: Marco Parolo (Parma) voto 7: Giocare in un campo come questo oltre ad essere rischioso è anche difficile, la sua tecnica viene penalizzata e allora il centrocampista ex Cesena la mette sul piano fisico e si fa notare e crea scompiglio nel centrocampo giallorosso. Sigla un goal fondamentale ed è giusto che il premio stasera lo prenda lui.

IL TABELLINO DEL MATCH

PARMA (3-5-2): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli; Rosi, Marchionni (59’ Acquah), Valdes, Parolo, Gobbi, Amauri (16’ Belfoil), Biabiany (80’ Sansone). Allenatore: Donadoni.

ROMA (4-3-3): Stekelenburg (45’ Goicoechea); Piris, Marquinhos, Castan, Dodo (65’ Marquinho); De Rossi, Bradley (65’ Perrotta), Florenzi; Lamela, Osvaldo, Totti. Allenatore: Zeman.

Ammoniti:49’ Osvaldo (R),  52’ Belfodil (P), 64’ Zaccardo (P), 83’ Mirante (P),

Espulsi: 84’ Belfodil (P)

Marcatori:  Lamela8’(R), Belfodil 34’ (P), Parolo 37’(P), 70’ Totti rig. (R)

 

a cura di Leonardo Andreini

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending