Connect with us

Football

C’è la Roma sul treno? Il Frecciarossa ferma a Parma…

Pubblicato

|

PARMA, 31 OTTOBRE- Da quando Zdenek Zeman è tornato sulla panchina della  Roma, le polemiche che animano ogni weekend di serie A in merito ai giallorossi non stentano mai ad esaurirsi. Anche alla vigilia del match di Parma, dove i giallorossi saranno impegnati questa sera per la 10a giornata di campionato, un piccolo “caso” ha animato la sfida. Questa volta, però, il campo e l’allenatore boemo c’entrano ben poco nella vicenda. Ieri, infatti, il treno Frecciarossa Roma-Milano sul quale viaggiava la truppa dell’A.S. Roma ha compiuto una “inattesa” sosta proprio a Parma, per permettere alla comitiva giallorossa di sbarcare nella città dove tra poche ore sarà protagonista sul terreno del “Tardini”. Una fermata non prevista, come la rabbia dei passeggeri, montata presto su internet, via Facebook e Twitter, ha testimoniato: quasi tutti si sono lamentati del’ingente ritardo, che stando alle testimonianze si sarebbe attestato sui 40 minuti circa, e dell’assenza di avvisi nelle stazioni. Moti di protesta che avevano prodotto all’arrivo a Milano segnalazioni alla Polfer e all’ufficio reclami di Trenitalia da parte di diversi pendolari, in seguito ai quali il Codacons aveva annunciato la presentazione di un esposto alla Procura di Parma, chiedendo “di aprire un’indagine per il reato di interruzione di pubblico servizio”.

Oggi è arrivata puntuale la risposta di Trenitalia: “La sosta straordinaria del treno di martedì per far scendere i giallorossi a Parma era stata annunciata”, ricordando inoltre presenza di un accordo con la Roma e con altre squadre come Juventus, Milan e Lazio di cui è vettore ufficiale: “Sono stati fatti annunci sonori in stazione e sui tabelloni di stazione, il treno indicava la variazione di percorso. Sul treno sono stati fatti due annunci. In ogni caso – sottolineano le Ferrovie – per alleviare al disagio si è deciso di rimborsare il 25% del biglietto”. A prescindere dai colori e dal tifo, resta l’impressione di una situazione quasi surreale, che si verifica in un Paese nel quale a volte, purtroppo, il calcio viene prima di tutto, anche- come successo ieri e stando al comunicato di Trenitalia in altre occasioni- degli interessi di chi magari ha fatto ritardo al lavoro o a un prezioso appuntamento in ragione dell'”inattesa” sosta a Parma. E vien da chiedersi quanti tra questi- e con quale spirito- vedranno questa sera Parma-Roma….

 

A cura di Luca Guerra

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending