Connect with us

Prima Pagina

Terremoto Madrid-Psg: Ronaldo-Mou in Francia, Falcao vicino

Pubblicato

|

MADRID, 31 OTTOBRE – Sarà un estate caldissima, la prossima che verrà. In ballo i piuù grandi nomi del panorama calcistico mondiale, dal campo alla panchina. Cosa potrebbe cambieare? Tutto ed il contrario di tutto. 100 milioni offerti dalla Francia alla Spagna per Cristiano Ronaldo, 15 annui a Mourinho al posto di Ancelotti, e 70 cash all’Atletico per Falcao quale erede di Cr7. Come antipasto non c’è male.

ASSE DI FUOCO PARIGI-MADRID: QUALCOSA ACCADRA’ – Champions o no, dopo 3 anni Mou e 4 Cr7, sembra essere giunta ora di cambiare aria. Ma i grandi si sa, si spostano solo per qualcosa di ancora più grande: al momento più del Real Madrid, tolto l’impossibile meta Barça, c’è solo il progetto-Psg. Che per entrare di diritto nell’elité del calcio mondiale punta al meglio che c’è: Mourinho in panchina e Ronaldo in campo, vista l’incedibilità di Messi. Al contrario di quanto si possa pensare, il più difficile da convincere sarebbe proprio il tecnico portoghese, non tanto per la più volte ribadita volontà di tornare in Premier, ma per lo scarso interesse nei confronti di un campionato francese non ritenuto fra i “top” dallo special one. Per Ronaldo discorso differente: i soldi potrebbero convincerlo, la possibilità di far parte di un dream team e concorrere a nuovi record personali rappresentano un sufficiente stimolo per dire sì. Un affare da 100 milioni di euro, che consentirebbero al Real Madrid di fiondarsi sull’obiettivo n.1.

Radamel Falcao: ad oggi, il centravanti più forte al mondo. L’Atletico ha sborsato per lui 45 milioni di euro, ne servono almeno 65 per strapparlo via dalle mani di Simeone. Il passaggio al Real sarebbe tanto clamoroso quanto prevedibile: da tempo Florentino Perez è sulle sue traccie, e la sensazione è che possa arrivare a prescindere da illustri cessioni. Il giocatore sicuramente lascerà la sponda meno nobile di Madrid la prossima estate per lidi più importanti e sono due o tre le società al mondo in grado di permetterselo. E vista la forma ormai scadente di Fernando Torres, il Chelsea potrebbe essere il nemico n.1 del Real in sede di mercato.

Orazio Rotunno

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending