Walter Molino

Serie A, il Milan pareggia in rimonta a Palermo: 2-2

Serie A, il Milan pareggia in rimonta a Palermo: 2-2
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

El Shaarawy, capocannoniere della Serie A

PALERMO, 30 OTTOBRE – Sembrava l’ennesima serata pessima per il Milan, ma nel secondo tempo i rossoneri hanno messo le cose apposto. Dopo 47 minuti il risultato era già 2-0 in favore del Palermo, ma la squadra di Allegri cambiando assetto tattico è riuscita ad acciuffare il pareggio con i goal di Montolivo e di El Shaarawy. Adesso sono 11 i punti di Milan. Questo pareggio, anche per le sue modalità potrebbe rappresentare la svolta.

PALERMO AVANTI – Allegri cambia ancora faccia al Milan. Dopo il 3-4-3 sfoggiato nelle ultime due gare (sconfitta a Malaga e successo in casa col Genoa) questa sera i rossoneri si sono schierati con un 3-5-2 con El Shaarawy e Pato davanti. Mexes torna titolare dopo l’esclusione per il ritardo di Sabato. Subito tegola per il Palermo che al 5° perde Donati, ed al suo posto subentra Von Bergen. Già nel riscaldamento l’ex barese aveva problemi, ma Gasperini ha scelto di rischiarlo, senza successo però. Gli attaccanti rossoneri si allargano molto favorendo gli inserimenti di Nocerino, è su questo che evidentemente Allegri vuole fare la differenza. Al 15° prima grande palla goal per il Palermo, passaggio in verticale di Ilicic per Miccoli, che prende il tempo a Bonera entra in area di rigore ma il suo destro finisce a lato. Poi Constant al 25° fa restare tutti i suoi tifosi col respiro sospeso, con uno sciagurato passaggio in orizzontale serve Miccoli, il cui tiro però finisce di poco alto. Nella prima mezz’ora di gioco per i rossoneri invece solamente qualche tiro dalla distanza specie con Nocerino, nessun problema in particolare però per Ujkani. Pericolosissima occasione per il Palermo anche al 33° quando Miccoli calcia fuori una punizione davvero di poco. Bell’azione del Milan al 43°, con El Shaarawy che di testa impegna seriamente Ujkani. Ma all’ultimo minuto del Primo Tempo fallo di mano di Abate e Rizzoli indica il dischetto; Miccoli trasforma egregiamente il calcio di rigore portando i rosanero in vantaggio.

RIMONTA MILAN – La Confusione di Allegri è evidente. Al rientro delle squadre dagli spogliatoi fuori Flamini, dentro Emanuelson, si torna quindi al 3-4-3 con Pato centrale ed El Shaarawy e l’olandese sugli esterni. Ciò apparentemente risulta inutile. Dopo due soli minuti di gioco arriva il raddoppio del Palermo. Brienza riceve palla ai 25 metri avanza indisturbato e poco prima del limite dell’area di rigore scarica un gran collo piede sul secondo palo, Amelia è sorpreso e battuto. Ciò comporta ad un ennesima disperata mossa dell’allenatore rossonero. Dentro Pazzini e Bojan per Yepes e Pato, il Milan si schiera in campo dunque con una sorta di 4-2-3-1 super offensivo. Questo lascia ovviamente spazi al Palermo che al 55° ha un’altra occasione con il tiro di Ilicic dalla lunetta dell’area di rigore, diversi metri alto. Strepitosa la risposta del Milan con un’azione eccellente di Bojan, il cui tiro però viene respinto dal portiere sloveno. Il cambio modulo rivitalizza il Milan che riesce a giocare con più profondità e su più campo, al 57° in particolare Garcia meritava il secondo giallo per un fallo su El Shaarawy. Il goal che accorcia le distanze arriva al 69°, grande azione di Bojan sulla destra che cambia gioco sulla sinistra per Montolivo e l’ex viola realizza battendo Ujkani. Il goal aumenta le motivazioni rossonere che all’80° trovano il pareggio grazie ad un bel tiro di El Shaarawy che mette a segno il suo 7° goal in campionato. 

Uomo Partita SportCafè24: Bojan – L’ingresso dell’ex Barcellona cambia la partita radicalmente. E’ lui il migliore dei suoi, e riesce a dare elettricità ai suoi compagni. Gli manca solo il goal, però con i suoi dribbling e la sua esplosività ha dato linfa vitale all’attacco rossonero.

Le Formazioni

PALERMO (3-4-3): Ujkani, Donati, Mantovani, Morganella, Barreto, Rios, Garcia, Ilicic, Brienza, Miccoli.
All.: Gianpiero Gasperini

MILAN (3-5-2): Amelia, Mexes, Bonera, Yepes, Abate, Flamini, Montolivo, Nocerino, Constant, El Shaarawy, Pato. All.: Massimiliano Allegri

Ammoniti: 2° Bonera (MIL), 23° Constant (MIL), 32° Flamini (MIL), 56° Garcia (PAL), 74° Cetto (PAL), 85° Mexes (MIL).
Espulsi: Nessuno
Arbitro: Nicola Rizzoli (Torino)

A cura di Walter Molino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *