Connect with us

Liga

Liga, il Barça annienta il Getafe. Ora il Real non può più sbagliare

Pubblicato

|

Mourinho polemico su votazioni miglior allenatore 2012

MADRID, 11 APRILE 2012 – Questa Liga per il Real Madrid si sta trasformando in un incubo. Solo un mese fa i punti di vantaggio sul Barcelona erano 10, con il Real che aveva sempre fatto bottino pieno dopo il clasico dell’andata. La partita con il Villareal, con la punizione di Cazorla a tempo scaduto e la crisi di nervi che ha colpito gli uomini di Mourinho, ha segnato una svolta, purtroppo negativa. La pressione è cresciuta di settimana in settimana, per merito del Barcelona che non ha più smesso di vincere, ma anche a causa della flessione del Real. Sul piano del gioco la squadra di Mourinho c’è: il Real crea occasioni a ripetizione, ma non riesce più a concretizzare come prima, e soprattutto lascia le partite aperte fino al 90′ (ed oltre). La parentesi di Champions contro l’Apoel ha portato un pò di serenità nel gruppo, anche se ora la pressione è tutta sulle loro spalle.

Il Barcelona è nella condizione ideale. Grazie alla vittoria di ieri sera si è portata a -1 dalla capolista in attesa del derby di questa sera. Gli uomini di Guardiola stanno crescendo anche dal punto di vista del gioco (ieri sera 75% di possesso palla), e il 4-0 sul Getafe carica ulteriormente il gruppo. Se riuscisse nella rimonta, sarà l’ennesima impresa di una squadra fantastica che da tre anni a questa parte non smette di sorprendere, specie per la fame di vittoria che mette in campo in ogni occasione.  Altrimenti uscirà a testa alta per non aver mai mollato. Questa tranquillità dalle parti di Madrid non sanno neanche che cosa sia. Il Real non può più permettersi di sbagliare e se questa Liga sfumasse, le critiche su Mourinho e i suoi uomini saranno feroci.

Questa sera il derby con l’Atletico sarà dei più infuocati. I colchoneros vorranno regalare una doppia soddisfazione al pubblico del Vicente Calderón: la vittoria che manca da quasi 13 anni e prolungare l’incubo dei cugini, che avrebbero il Barça ad un solo punto di distanza, presumibilmente fino allo scontro diretto del 22 Aprile.

Non sarà facile per Ronaldo e compagni liberarsi da questo fardello. Certamente il Real vuole arrivare al Camp Nou con un vantaggio superiore ai 3 punti, ma per farlo deve tornare a vincere. Oggi.

33ª Giornata, 11 Aprile 2012

Atletico Madrid – Real Madrid

Atletico Madrid (4-2-3-1): Courtois, Juanfran, Godín, Domínguez, Luis, Tiago, Gabi, Turan, Diego, Adriàn, Falcao.

Real Madrid (4-2-3-1): Casillas, Arbeloa, Pepe, Ramos, Marcelo, Khedira, X. Alonso, Di Maria, Özil, Ronaldo, Benzema

Arbitro:  Delgado Ferreiro

Andrea Pratello

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending