Redazione

Liga, il Barça annienta il Getafe. Ora il Real non può più sbagliare

Liga, il Barça annienta il Getafe. Ora il Real non può più sbagliare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MADRID, 11 APRILE 2012 – Questa Liga per il Real Madrid si sta trasformando in un incubo. Solo un mese fa i punti di vantaggio sul Barcelona erano 10, con il Real che aveva sempre fatto bottino pieno dopo il clasico dell’andata. La partita con il Villareal, con la punizione di Cazorla a tempo scaduto e la crisi di nervi che ha colpito gli uomini di Mourinho, ha segnato una svolta, purtroppo negativa. La pressione è cresciuta di settimana in settimana, per merito del Barcelona che non ha più smesso di vincere, ma anche a causa della flessione del Real. Sul piano del gioco la squadra di Mourinho c’è: il Real crea occasioni a ripetizione, ma non riesce più a concretizzare come prima, e soprattutto lascia le partite aperte fino al 90′ (ed oltre). La parentesi di Champions contro l’Apoel ha portato un pò di serenità nel gruppo, anche se ora la pressione è tutta sulle loro spalle.

Il Barcelona è nella condizione ideale. Grazie alla vittoria di ieri sera si è portata a -1 dalla capolista in attesa del derby di questa sera. Gli uomini di Guardiola stanno crescendo anche dal punto di vista del gioco (ieri sera 75% di possesso palla), e il 4-0 sul Getafe carica ulteriormente il gruppo. Se riuscisse nella rimonta, sarà l’ennesima impresa di una squadra fantastica che da tre anni a questa parte non smette di sorprendere, specie per la fame di vittoria che mette in campo in ogni occasione.  Altrimenti uscirà a testa alta per non aver mai mollato. Questa tranquillità dalle parti di Madrid non sanno neanche che cosa sia. Il Real non può più permettersi di sbagliare e se questa Liga sfumasse, le critiche su Mourinho e i suoi uomini saranno feroci.

Questa sera il derby con l’Atletico sarà dei più infuocati. I colchoneros vorranno regalare una doppia soddisfazione al pubblico del Vicente Calderón: la vittoria che manca da quasi 13 anni e prolungare l’incubo dei cugini, che avrebbero il Barça ad un solo punto di distanza, presumibilmente fino allo scontro diretto del 22 Aprile.

Non sarà facile per Ronaldo e compagni liberarsi da questo fardello. Certamente il Real vuole arrivare al Camp Nou con un vantaggio superiore ai 3 punti, ma per farlo deve tornare a vincere. Oggi.

33ª Giornata, 11 Aprile 2012

Atletico Madrid – Real Madrid

Atletico Madrid (4-2-3-1): Courtois, Juanfran, Godín, Domínguez, Luis, Tiago, Gabi, Turan, Diego, Adriàn, Falcao.

Real Madrid (4-2-3-1): Casillas, Arbeloa, Pepe, Ramos, Marcelo, Khedira, X. Alonso, Di Maria, Özil, Ronaldo, Benzema

Arbitro:  Delgado Ferreiro

Andrea Pratello

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *