Connect with us

Prima Pagina

Serie B: il ritorno alla vittoria del Sassuolo. Il punto dell’11a giornata

Pubblicato

|

ROMA, 29 OTTOBRE – L’11° giornata del campionato cadetto ci ha regalato tante emozioni: il ritorno alla vittoria del Sassuolo, il Cittadella vittorioso fuori casa a La Spezia, l’Empoli che vince in casa contro il Modena. Iniziamo però il racconto di questa giornata dagli anticipi di venerdì.

Dopo l’imprevisto stop di Padova, contro il Cittadella, il Sassuolo riprende la sua folle corsa verso la Serie A, e lo fa vincendo al 90’ contro la Juve Stabia, grazie ad un gol del giovane Berardi. I neroverdi hanno avuto alla meglio sulle vespe che non hanno reso la vita facile alla squadra di Di Francesco. Solo sul finire di gara gli uomini di Braglia perdono nella testa, quando vengono  espulsi Di Cuonzo e Baldanzeddu: al 90’, come detto, il gol vittoria di Berardi. Il sassuolo sale a 28 punti, mentre la Juve Stabia resta ferma a 15. Nell’altro anticipo il Livorno vince di misura contro il Cesena grazie alla rete di Ceccherini al 59’ e si lancia all’inseguimento del Verona seconda in classifica. Livorno 22 punti, Cesena invischiato nelle zone basse a 9 punti.

La seconda piazza è occupata dall’Hellas che vince di rigore (2) sulla Virtus Lanciano: i gol sono realizzati da Cacia, sempre più bomber della serie B, e da Juanito. Ora gli scaligeri inseguono a 24 la capolista Sassuolo. Il Lanciano resta fermo a quota 8 punti. Dietro il Livorno, di cui abbiamo già detto, c’è il Padova di Pea che non va oltre il pareggio casalingo contro il Bari di Torrente: patavini in vantaggio con El Diablo Granoche, galletti che agguantano il risultato grazie alla rete di Sciaudone. Padova 17 punti, bari 12, con 7 punti di penalizzazione.

Altro pareggio è quello tra Ternana e Grosseto: gli umbri vanno in vantaggio con il solito Nolè, ma vengono raggiunti da Jadid al 71’. Gli uomini di Mister Toscano salgono a 16 punti mentre il Grosseto va a 3 e non lascia l’ultimo posto in classifica. Bella vittoria quella del Cittadella su un confusionario Spezia: gli uomini di Foscarini portano a casa i tre punti grazie ad una doppietta di Giannetti ed al rigore, con espulsione di Mario Rui, realizzato dallo specialista Di Roberto. Il Cittadella resta cosi in quota con 16 punti con la Ternana, superando di fatto gli uomini di Serena che restano fermi a 15.

Altro pareggio è quello del “Silvio Piola” di Novara, tra Novara e Varese: piemontesi in vantaggio con Memheti, pareggio dei biancorossi con Troest. Con questo risultato gli ospiti perdono il contatto dalla vetta, mentre il Novara si allontana leggermente dalla zona calda. Risultato che fa parlare è quello tra Empoli e Modena: gli uomini di Sarri sconfiggono per 4-2 la squadra di Marcolin. I toscani prendono addirittura un vantaggio di 3 reti a 0, per poi subire il ritorno degli ospiti di due reti e concludere sul 4-2 la gara. Il Modena resta fermo a 14 punti mentre l’Empoli sale a quota 9.

Non si fanno del male neanche Brescia e Pro Vercelli, con gli uomini di Camolese che vanno in vantaggio grazie ad un autorete di Stovini, e lo difendono fino al 56’ quando De Maio riesce a pareggiare in mischia da calcio d’angolo. Brescia che raggiunge il Modena a 14 punti e Pro vercelli che resta in zona calda ad 8 punti. L’Ascoli cade invece sotto i colpi della Reggina che con un gol per tempo porta a casa i tre punti salendo a quota 9, mentre gli ascolani restano fermo a 12.

Unico zero a zero di giornata è quello tra Vicenza e Crotone.

Massimiliano di Cesare

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending