Vincenzo Galdieri

Serie A, la Juve sbanca Catania con Vidal. Al Massimino è 0-1

Serie A, la Juve sbanca Catania con Vidal. Al Massimino è 0-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

 CATANIA, 28 OTTOBRE – La Juve continua la propria incredibile marcia, raggiunge il quarantottesimo risultato utile consecutivo e sbanca Catania grazie al gol partita di Vidal. Altra grande prova di forza dei bianconeri, che riescono a passare anche in casa degli etnei, avversari notoriamente difficili da affrontare specialmente tra le mura amiche. Gli strascichi post-gara però sono pesanti: i siciliani hanno motivo di lamentarsi per una conduzione di gara discutibile da parte della terna arbitrale. Nel primo tempo gol regolare annullato a Bergessio, ed anche sulla rete-partita di Vidal c’è una posizione di fuorigioco abbastanza evidente di Bendtner, che è parte attiva dell’azione.

JUVE AUTOREVOLE, POI IL PASTICCIO ARBITRALE – La Juve si presenta bene al Massimino, e gestisce la gara con autorevolezza sin dai primi minuti imponendo ritmi incessanti e gioco fluido. Al sedicesimo un bel tiro di Asamoah termina alto. Poi, pochi minuti più tardi, il pasticcio: cross di Marchese, Lodi prolunga la traiettoria, la palla sbatte sul palo ed arriva a Bergessio che in posizione regolarissima deposita in rete. L’arbitro Gervasoni convalida, ma dopo un colloquio col guardalinee Maggiani e l’arbitro di porta Rizzoli il direttore di gara torna sui suoi passi ed annulla la rete, per la furia dei rossazzurri. Il primo tempo scorre senza altri particolari squilli, eccezion fatta per due buone occasioni a ridosso del duplice fischio: Vucinic prima e Pirlo poi non riescono a sbloccare il risultato e si va negli spogliatoi sullo 0-0.

VIDAL GOL, LA JUVE VA: TANTE POLEMICHE NEL DOPO GARA – Dopo essere uscita indenne da un primo tempo complicato, la Juventus riprende il dominio della scena ed al dodicesimo della ripresa passa. Bell’intuizione di Vucinic che libera Bendtner a tu per tu con Andujar: il danese si fa ipnotizzare dal portiere argentino, sulla ribattuta però arriva Vidal che porta in vantaggio i suoi. Protesta anche qua la squadra di Maran, perchè il gol è viziato da posizione di fuorigioco di Bendtner. Errore meno evidente di quello del primo tempo, ma l’offside sembra comunque netto. Al ventiduesimo della ripresa espulso Marchese per doppia ammonizione: la strada per i campioni d’Italia si fa in discesa, anche se Pogba Giovinco non riescono a chiudere la partita. La gara termina 1-0 per la Juve che adesso svetta in testa alla classifica: ma le polemiche etnee nel dopo gara non si placano e probabilmente sono destinate a durare per qualche giorno.

A cura di Vincenzo Galdieri 

Share Button

One Response to Serie A, la Juve sbanca Catania con Vidal. Al Massimino è 0-1

  1. di grande domenico 29 ottobre 2012 at 14:57

    secondo me ci sono tutti i presupposti per fare ripetere la partita,perchè l'arbitro ha tolto "il gol" al catania e lo ha dato alla

    juve falsando tutta la partita.ha tolto "il gol" al catania nel vero senso della parola perchè prima lo aveva dato,mentre il gol della juve era da annullare.mimmo

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *