Redazione

F1: in India vince Vettel, Alonso è secondo

F1: in India vince Vettel, Alonso è secondo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

NUOVA DELHI, 28 OTTOBRESebastian Vettel ha vinto il GP d’India, 17a prova del mondiale di F1, davanti a Fernando Alonso e Mark Webber. Quarto Lewis Hamilton, quinto Jenson Button. Dietro di lui Massa e Raikkonen. Vettel allunga in classifica ma Alonso resta ancora in corsa.

Sebastian Vettel, quarta vittoria consecutiva per lui

LA GARA – In partenza Alonso riesce subito a a passare le due McLaren ma alla fine del lungo rettilineo Button lo ripassa, mentre Vettel allunga su Webber e sugli altri. Ma nei giri successivi Alonso ripassa Button e si getta all’inseguimento di Webber. Nel frattempo Schumacher rientra ai box per una foratura nel corso del giro 1 e si ritrova ultimo. Stessa sorte anche per Perez della Sauber che nei primi giri fora una gomma, rientra a cambiarle, rifora e si ritira per problemi causati dal fondo vettura. Sostanzialmente per avere qualche sussulto bisogna attendere la seconda metà di gara: dal giro 28 comincia il valzer dei pit stop. Unica sosta per i big, il primo ad entrare è Button, seguito poi da Raikkonen, Massa, Webber, Alonso e Vettel. Alonso riesce a ridurre il gap sull’australiano della Red Bull e si fa sotto in maniera vistosa nel giro 40. Al giro 48 la svolta: Alonso prende bene la scia di Webber e sul lungo rettilineo, grazie al DRS, riesce a passarlo. Nel finale scintille sulla vettura di Vettel: Alonso prova dunque a guadagnare per riportarsi sotto ma un errore nel terzo settore gli fa perdere qualche decimo. Decide dunque di non forzare e porta a casa un buon secondo posto viste le condizioni di partenza.

LE CLASSIFICHE – Nella classifica piloti Vettel allunga a 240, Alonso segue a 227 (-13) e Raikkonen resta terzo a 173 (-67). In quella costruttori La Red Bull sale a 407, seguita dalla Ferrari a 316 e dalla McLaren a 306.

PROSSIMO GP – Si torna in pista già domenica prossima: Abu Dhabi ospita il 18esimo appuntamento del mondiale. Pista con rettilinei veloci nella prima parte, poi una serie di curve a 90 gradi.

Leo Mastromauro
Twitter: @leo_mastromauro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *