Connect with us

Football

Serie B, 11/a giornata: Sassuolo-Juve Stabia 1-0 e Livorno-Cesena 1-0 . L’analisi dei due anticipi

Pubblicato

|

MODENA, 26 OTTOBRE – L’ undicesima giornata del campionato cadetto si è aperta stasera con due anticipi di lusso. Il Sassuolo di Di Francesco è sempre più capolista, avendo battuto 1-0 una comunque bella Juve Stabia. Il Livorno batte il Cesena con lo stesso identico risultato, grazie alla rete di Ceccherini.  Ecco l’analisi dei due match.

SASSUOLO-JUVE STABIA I campani, reduci da quattro vittorie consecutive, non sono riusciti nell’impresa di bloccare i neroverdi ,cadendo però solo in pieno recupero. Sono stati i padroni di casa a partir meglio,  ma le prime azioni di una certa pericolosità sono state della Juve Stabia. Le Vespe si sono fatte vedere prima con Mbakogu, poi con Acosty. Il Sassuolo si rifa sotto intorno al 20′, la Juve Stabia si difende però con ordine costringendo gli avversari a provarci soprattutto dalla distanza. Al 26′ è Berardi a concludere dai 20 metri senza esito. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Acosty che al 33′ spara alto da buona posizione. Al 38′ ancora Berardi protagonista con un bel calcio di punizione, Nocchi si salva con un grande intervento. Al 47′, in pieno recupero, la traversa del Sassuolo con Boakye dalla lunga distanza. Nella ripresa, ancora buona partenza dei padroni di casa, con Boakye che chiama il portiere avversario ad un altro ottimo intervento. Al 57′, Nocchi decisivo ancora una volta su tiro di Manganelli, con la Juve Stabia che, in leggera difficoltà, prova a coprirsi per ripartire in contropiede.La svolta del match arriva nei minuti finali:in 2′ le Vespe perdono prima Dicuonzo e poi Baldanzeddu entrambi espulsi. Il Sassuolo si getta all’assalto ed al 91′ trova il goal vittoria con Berardi che mette in rete dopo un batti e ribatti in area.

LIVORNO-CESENA Nel match in cui si affrontavano miglior attacco e peggior attacco del torneo, le emozioni sono state soprattutto a favore dei toscani. Una buona mole di gioco nella prima frazione, culmina in un’ occasionissima al 33′: Paulinho, servito da Dionisi con un passaggio filtrante, spreca clamorosamente tirando addosso al portiere. La ripresa inizia com’ era finito il primo tempo, cioè col Livorno a fare la partita. Al 52′ lancio di Salviato, che poco dopo uscirà, per Paulinho che tira a botta sicura, ma vede la miracolosa opposizione di Ceccarelli. Il Cesena si fa vedere con sporadici cross o tiri piazzati. Ci prova Meza Colli su punizione, ma senza esito. Poi, gli amaranto trovano il jolly. Al 59′ entra in campo Ceccherini, classe 1992, ed esattamente 7 secondi dopo trova il gol, con un colpo di testa da azione d’angolo. Il Cesena tenta una timida reazione, con il solo D’Alessandro a provare sporadiche iniziative. Ci prova Dionisi con un colpo di testa, largo rispetto alla porta. Il Livorno insiste e ci vuole un’uscita di Belardi per sventare un ulteriore pericolo del solito Paulinho. All’86’ Luci tenta una gran giocata, con un cucchiaio da fuori area che però termina alto. Il Cesena si sveglia nel finale, ma finisce con uno giusto 1-0.

I TABELLINI

SASSUOLO-JUVE STABIA 1-0 : 90′ Berardi

Sassuolo, 4-3-3 : Pomini, Gazzola, Marzorati, Terranova, Longhi; Chibsah (dal 73′ Troiano), Magnanelli (dall’ 87′ Musacci), Missiroli; Berardi, Boakye, Catellani (dal 69′ Pavoletti). All. DI Francesco

Juve Stabia, 4-4-1-1 : Nocchi, Baldanzeddu, Scogliamiglio, Figliomeni, Di Cuonzo; Erpen (dal 53′ Cellini), Genevier (dal 75′ Jiday), Meza Villa, Acosty (dal 66′ Maury); Caserta; Mbakogu. All. Braglia

LIVORNO-CESENA 1-0 : 59′ Ceccherini

Livorno (4-3-3): Fiorillo; Ceccherini, Lambrughi, Bernardini, Gemiti; Luci, Emerson, Belingheri; Piccolo, Dionisi, Paulinho. All. Nicola.

Cesena (4-3-3): Belardi; Comotto, Brandao, Caldirola; Gessa, Parfait, Meza Colli, A. Rossi; D’Alessandro, Graffiedi, Lapadula. All. Bisoli.

Antonio Fioretto

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending