Redazione

Premier League, 9a giornata: big match a Stamford Bridge

Premier League, 9a giornata: big match a Stamford Bridge
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Torres contro Evans in uno scontro di gioco dello scorso anno

LONDRA, 26 OTTOBRE – Dopo una giornata di Champions non proprio esaltante per le inglesi, i club d’oltre Manica tornano in campo per la nona giornata di Premier League.

FERGUSON VS DI MATTEO – Cominciamo dal posticipo pomeridiano di domenica. A Stamford Bridge va in scena il big match di questa giornata: il Chelsea di Di Matteo, sconfitto a Donetsk mercoledì per 2-1, affronta il Manchester United, vittorioso con il Braga nel match interno di Champions per 3-2. I Blues hanno fatto un gioco spumeggiante, dominando in lungo e in largo in campionato, ma in Europa la musica cambia: in 4 partite solo una vittoria, col modesto Nordsjaelland, poi un pareggio interno con la Juventus e due sconfitte con Atletico Madrid e Shakthar. Forte dell’imbattibilità in Premier (7 vittorie ed un pareggio), il Chelsea proverà a prevalere sul Manchester, ma lo United è un osso duro: sotto di due reti con il Braga, il team di Ferguson è riuscito a ribaltare completamente il risultato. Le due squadre sono separate da 4 punti in classifica. E questo è quello che a tutti gli effetti può definirsi uno scontro al vertice.

DERBY DELLA MERSEYSIDE – Altro grande match della giornata a Goodison Park, dove l’Everton ospita il Liverpool nel derby della Merseyside: i Toffees sono quarti in classifica a 15 punti, mentre i Reds stanno cominciando a tirarsi fuori dalla zona retrocessione e in questo momento occupano il dodicesimo posto a 9 punti. Gli uomini di Rodgers sono reduci dalle vittorie interne con Reading in campionato e Anzhi in Europa League mentre l’Everton nell’ultimo turno ha pareggiato con il QPR per 1-1.

LE ALTRE – Il Manchester City, reduce dall’amara trasferta di Amsterdam (sconfitta per 3-1 con l’Ajax) ospita lo Swansea che nell’ultimo turno ha battuto il Wigan per 2-1. Considerando lo scontro tra le prime due della classe a Old Trafford, in caso di vittoria e conseguente pareggio tra i Red Devils e i Blues, gli uomini di Mancini potrebbero rientrare di diritto nella lotta per il campionato. L’Arsenal, sconfitto in casa dallo Schalke per 2-0, e la vedrà col fanalino di coda QPR dell’ex Inter Julio Cesar.

Questo il calendario nel dettaglio:

SABATO 27
Aston Villa – Norwich (ore 13.45)
Reading – Fulham (ore 16)
Stoke – Sunderland
Wigan – West Ham
Arsenal – QPR
Manchester City – Swansea (ore 18.30)

DOMENICA 28
Everton – Liverpool (ore 14.30)
Newcastle – WBA (ore 16)
Southampton – Tottenham
Chelsea – Manchester United (ore 17)

Leo Mastromauro
Twitter: @leo_mastromauro

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *